Soffoca la moglie con un sacchetto di plastica e poi si suicida


Non riusciva più a sostenere il pensiero della moglie malata e sofferente e così ha prima ucciso lei e poi si è tolto la vita lui. E’ questa l’ipotesi dei carabinieri che stamattina sono intervenuti in un appartamento di Genova, dove hanno trovato morti due anziani: lui 95 anni e lei 93enne.

L’anziana signora, hanno ricostruito i carabinieri, da alcuni anni soffriva di una malattia neurodegenerativa. Anche per questo la coppia aveva assistenza dai figli e da una badante. E’ stata proprio quest’ultima stamattina a chiedere l’intervento di uno dei figli, il quale, entrando nell’appartamento, ha trovato entrambi i genitori senza vita.

I militari non avrebbero molti dubbi sul fatto che si tratti di un omicidio-suicidio. L’uomo avrebbe prima soffocato con un sacchetto di plastica la moglie e poi si sarebbe tolto la vita con lo stesso sistema. “Lo diceva sempre che non si sarebbero mai lasciati soli”, ha detto il figlio ai militari. Le salme sono state messe a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Fonte : Today