Quante volte ha ucciso Batman? La classifica dei film in base al numero di vittime

Batman non uccide? Di solito è così, ma non al cinema: sul grande schermo infatti Batman ha ucciso parecchie volte, più o meno volontariamente, è solo uno dei tanti interpretati del Cavaliere Oscuro ha rispettato la famosa regola morale del cavaliere oscuro di Gotham City.

Ecco la classifica dei film di Batman in base al numero di morti causati dal protagonista, stilata dai fan dopo un conteggio approfondito scena per scena:

  1. Ben Affleck: conoscevate la risposta prima di finire di leggere la domanda. Si, il Batman di Ben Affleck è quello che della regola del ‘non uccidere’ del personaggio dei fumetti se ne è praticamente infischiato, uccidendo un totale di 25 criminali con armi e approcci di combattimento brutali.
  2. Michael Keaton: tra Batman e Batman Returns, il Bruce Wayne di Keaton e Tim Burton ha ucciso 15 scagnozzi dei due villain principali dei suoi, nonché i due villain stessi, ovvero Joker e Pinguino.
  3. Christian Bale: il Batman di Bale e Christopher Nolan, nel complesso dei tre film della trilogia del Cavaliere Oscuro, ha ucciso dodici membri della Setta delle Ombre con una bomba, ha scelto scientemente di non salvare Ra’s al Ghul (vale? non vale?), ha spinto Due Facce verso la morte (vale eccome) e ha anche sparato ad un autista nel finale di Rises, causando la morte di Talia al Ghul.
  4. Val Kilmer: in Batman Forever il Bruce di Val Kilmer causa la morte di sei scagnozzi durante una scena d’inseguimento e anche la caduta fatale che ucciderà il Due Facce di Tommy Lee Jones.
  5. Adam West: ebbene si, anche il Batman di Adam West ha ucciso: lo ha fatto accidentalmente, una sola volta, e la povera vittima fu uno scagnozzo di Pinguino.
  6. Robert Pattinson: il giovane Bruce Wayne della coppia Pattinson / Matt Reeves si è attenuto fedelmente la regola del non uccidere, costringendo anche gli altri a rispettarla (come Catwoman), anche se ha rischiato di perdere il controllo di tanto in tanto. Addirittura nell’atto finale del film – in cui The Batman si è ispirato fortemente ai videogiochi Arkham – Matt Reeves si assicura di sottolineare con un dettaglio che gli scagnozzi dell’Enigmista sono assicurati da dei cavi metallici, dunque quando Batman li spinge di sotto dobbiamo supporre che siano finiti a penzolare come salami. Uno degli scagnozzi potrebbe essere rimasto ucciso nel conflitto per i colpi del fucile dei suoi compagni schivati da Batman, ma sarebbe ingiusto ritenere ‘Vendetta’ responsabile di quella morte. Ad ogni modo, quando il film sarà disponibile in home-video le cifre di The Batman saranno sicuramente riconteggiate dai fan più pignoli.
  7. George Clooney: all’ultimo posto di questa speciale classifica, che quindi lo premia come il Batman più onesto che ci sia, troviamo il Bruce Wayne di George Clooney di Batman & Robin. Nel film di Joel Schumacher, sequel di Forever, Clooney non solo non si macchia neanche lontanamente né per sbaglio del sangue degli scagnozzi dei suoi nemici, ma trova per fino il modo di fare pace con Mr. Freeze. I più maligni, tuttavia, potrebbero sostenere che la vittima del Batman di George Clooney sia stato il franchise stesso, fatto sul quale del resto ha scherzato anche Clooney in persona.

Per altre letture, ecco perché Batman registra le sue azioni nel film di Matt Reeves.

Fonte : Everyeye