La triste fine di Messi al PSG: i tifosi gli tifano contro per tutta la partita, è tra i colpevoli

13 Marzo 2022

Il PSG dopo l’eliminazione in Champions conto il Real ha dovuto fare i conti con i fischi dei suoi tifosi nel match con il Bordeaux. Bersagliate le stelle Messi e Neymar.

19 CONDIVISIONI

In casa Paris Saint-Germain è ancora fortissima la delusione per l’eliminazione dalla Champions League per mano del Real Madrid. Quattro giorni dopo la disastrosa notte europea, i tifosi dei Bleus si sono ritrovati sugli spalti del Parc des Princes per il match contro il Bordeaux. E l’atteggiamento nei confronti della squadra transalpina che sta dominando il campionato è stato impietoso. Nemmeno il perentorio successo per 3-0 ha fatto cambiare idea ai sostenitori del club della Tour Eiffel, che hanno messo nel mirino soprattutto Leo Messi, ma anche Neymar e il tecnico Mauricio Pochettino.

Che il pomeriggio del PSG fosse complicato lo si è capito subito. Già quando lo speaker ha letto i nomi dei giocatori della formazione di casa (assente Donnarumma dopo l’errore in Champions, al suo posto Navas), i sostenitori dei Bleus si sono scatenati a suon di fischi. Unico calciatore che invece ha ricevuto solo applausi? Kylian Mbappé, ovvero colui che sembra destinato nella prossima stagione a trasferirsi al Real Madrid. Pur senza il tifo organizzato del Collectif Ultra Paris, che in un comunicato sabato, ha ufficializzato lo sciopero degli incoraggiamenti senza cori e con molti esponenti rimasti all’esterno dello stadio nella fase iniziale della partita, i presenti si sono fatti sentire.

Impressionanti, e destinati a fa rumore in particolare i fischi a Leo Messi e Neymar. Entrambi ogni volta che poi hanno toccato il pallone, soprattutto nella prima parte del match sono stati presi di mira dai supporters di casa. Una situazione più unica che rara per l’argentino arrivato in pompa magna la scorsa estate, ma incapace di far vedere il suo eccezionale talento con continuità, come confermato dai 7 gol in 26 presenze (2 in Ligue 1 e 5 in Champions). Dito puntato sulla doppia prova senza guizzi contro le merengues, e un contributo considerato non all’altezza. Messi anche oggi, come in occasione del match contro il Real è apparso triste e si è lasciato andare a timidi sorrisi solo in occasione dei gol.

Leggi anche

Mbappé diventa un affare di stato, è partito un ordine dal Qatar: scavalcato il PSG

La Pulce è entrato nell’azione del 2-0 segnato da Neymar, con l’assist per Hakimi che ha poi servito alla perfezione il brasiliano. Quest’ultimo anche in occasione del gol ha ricevuto i fischi del suo stesso pubblico, per un’altra situazione davvero surreale. Al contrario il suo compagno di reparto Mbappé è stato molto applaudito dopo la rete del vantaggio. I tifosi stanno con lui e l’hanno dimostrato anche con uno striscione: “Mbappé a Parigi, Leonardo alla gogna“. Oltre al direttore sportivo, cori contro Pochettino e la dirigenza, che si è lasciata andare a proteste feroci dopo la Champions, con il patron Al Khelaifi incontenibile.

Il post di Suarez per sostenere Messi e Neymar

Quanto accaduto al Parco dei Principi ha fatto il giro del mondo e dei social, e c’è stato chi ha preso posizione per manifestare la propria solidarietà ai due attaccanti. Si tratta di Luis Suarez, attaccante dell’Atletico Madrid, che con Neymar e Messi ha formato un tridente super al Barcellona. Queste le sue parole in una storia su Instagram: “Come sempre, il calcio non ha memoria. Messi e Neymar, sono sempre con voi. Vi amo“.

19 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage