I Fedayn della Roma compiono 50 anni: festa al Quadraro tra cori e fuochi d’artificio

12 Marzo 2022

I Fedayn, il primo gruppo ultras della Curva Sud della Roma, hanno festeggiato ieri cinquant’anni dove tutto è nato al Quadraro.

28 CONDIVISIONI

“Fe-fe-fedayn!”. Ieri sera una grande festa al Quadraro per i cinquant’anni dei Fedayn, lo storico gruppo ultras della Roma, il più grande e il primo della Curva Sud, che è nato nel quartiere popolare alla periferia Sud-Est della Capitale. Striscioni, cori, fumogeni per la festa in strada con qualche centinaio di tifosi. All’origine del gruppo di tifosi una manciata di amici che andava alla stadio all’inizio degli anni Settanta, quando cominciavano a nascere i primi gruppi del tifo organizzato sul modello inglese. Pur mantenendo il proprio radicamento al Quadraro il gruppo è poi cresciuto nei decenni, rinnovandosi di generazione in generazione e aggregando tifosi giallorossi da altri quartieri della città.

Perché il nome Fedayn?

Ma come nasce il nome Fedayn? Così Roberto Rulli, uno dei fondatori, in un’intervista del 1977:  “Noi del Quadraro già cinque anni fa ogni Domenica seguivamo la Roma. Alle dieci eravamo davanti allo stadio. La gente che ci vedeva per la strada, in quel periodo che la nostra squadra non andava molto bene, ci dava dei suicidi, dei ‘Kamikaze’ e ci diceva ‘Siete peggio dei Fedayn’. Da allora questo nome che ci avevano affibbiato ci è piaciuto e lo abbiamo tenuto.

Cinquant’anni in Curva Sud

Fino a quanto non sono comparsi i Fedayn, e subito dopo i Boys, in Curva Sud il tifo era organizzato dai Roma Club. Quando nel 1977 i gruppi ultras si riunificheranno nel Commando Ultras Curva Sud (CUCS), anche i Fedayn vi entreranno per poi uscire subito dopo rimanendo autonomi fino ad oggi quando occupando la zona in alto a sinistra della curva sono il gruppo più numeroso della Sud.

28 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage