Federmatrimoni ed eventi privati, Veronica Tasciotti Amati alla guida della delegazione Lazio

Veronica Tasciotti Amati è la nuova capodelegazione per la regione Lazio di Federmep, l’associazione nazionale che rappresenta le le imprese e i professionisti del settore matrimoni ed eventi privati. Un comparto che in regione conta circa settemila operatori economici, dà lavoro a quasi centomila persone e genera un fatturato che per il solo settore matrimoni superava, nel periodo pre-covid, superiore ai trecento milioni di euro.

Consulente per i progetti di sviluppo turistico attraverso i matrimoni, organizzatrice di eventi aziendali ed istituzionali, da dieci anni attiva nel campo del destination wedding, Veronica Tasciotti Amati ha ricoperto anche il ruolo di assessore al Turismo e ai grandi eventi di Roma Capitale.

“La pandemia – commenta Tasciotti Amati – ha colpito quasi tutti i settori economici, ma il nostro è certamente tra quelli che più hanno pagato le conseguenze. Basti vedere i numeri relativi ai matrimoni celebrati nel Lazio: solo per quanto riguarda il biennio 2019/2020 siamo passati da 15 798 a 8904. E non è andata meglio per gli eventi privati o istituzionali. Ma il territorio regionale e il suo tessuto imprenditoriale hanno le qualità e le risorse per ripartire, nonostante le avversità”, prosegue la nuova capodelegazione Federmep Lazio, prima di motivare la sua decisione di affrontare questa nuova sfida.

“Credo profondamente nell’associazionismo del nostro settore nel momento in cui diventa un luogo di confronto e di scambio di esperienze professionali. Un luogo in cui ci si mette l’uno a disposizione dell’altro al fine di far crescere il comparto. Da sempre scelgo di aderire e di rappresentare soltanto quelle realtà che condividono questo mio pensiero, perché solo così posso sentirmene parte e dare un contributo concreto. E questo è il caso”, ha commentato Tasciotti Amati.

A nominare la nuova capodelegazione la presidente di Federmep Serena Ranieri: “Sono felice ed orgogliosa che Veronica sia entrata nella grande famiglia di Federmep e che abbia dato la sua disponibilità a ricoprire l’incarico di capodelegazione. Il suo profilo parla da solo: professionista e imprenditrice di successo, attiva in campo associativo e istituzionale e con una grande conoscenza del territorio. Doti che saranno preziose per rafforzare la presenza di Federmep nel Lazio, così come stiamo facendo in tutta Italia”.

Fonte : Roma Today