La Guardia di Finanza ‘congela’ uno yacht da 530 milioni di un miliardario russo

AGI – Nuovo ‘congelamento’ di beni russi da parte della Guardia di finanza. Stavolta è toccata all’imbarcazione “SY A” in rimessaggio al porto di Trieste, del valore di circa 530 milioni di euro, riconducibile al miliardario Andrey Igorevich Melnichenko.

Il provvedimento è stato eseguito ai sensi del decreto legislativo 109/2007 dal Nucleo Speciale di Polizia Valutaria. 

Melnichenko è il principale azionista e membro dei consigli di amministrazione del gruppo EuroChem, che produce fertilizzanti, e della società di energia del carbone SUEK. Secondo Forbes, nel 2021 il patrimonio netto di Melnichenko è stimato in 19,8 miliardi di dollari.

Fonte : Agi