L’ex moglie di Colombo intercettata: “Hai visto Fanpage? So che Tony deve a Tina Rispoli 400mila euro”

backstair / Camorra Entertainment

11 Marzo 2022

Tony Colombo avrebbe usato per la propria carriera i soldi ereditati dalla moglie, vedova di un boss di camorra. L’ex moglie del cantante, intercettata: “Hai visto Fanpage? So che Tony deve a Tina Rispoli 400mila euro”.

0 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Camorra Entertainment: Tony Colombo e Tina Rispoli
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Il cantante Tony Colombo avrebbe avviato e finanziato la sua carriera a Napoli grazie a un prestito di 80mila euro dal boss di camorra Gaetano Marino; successivamente, dopo averne sposato la vedova, avrebbe gestito dal 2012 al 2018 l’eredità che aveva lasciato a Tina Rispoli e ai figli, reinvestendo in attività lecite una somma tra i 400mila e i 500mila euro provenienti dagli affari illeciti del clan. Ovvero, continuando a usare le parole dei giudici, avrebbe costruito la sua carriera e manterrebbe una vita agiata riciclando i soldi della camorra.

La circostanza, che il Riesame illustra come assodata, è stata ricostruita grazie alle dichiarazioni di diversi collaboratori di giustizia e riscontri sono emersi dalle attività investigative. Agli atti anche le intercettazioni della ex moglie di Colombo, che, parlando con la madre, cita l’inchiesta “Camorra Entertainment” di Fanpage.it. Le due prendono le parti di Colombo, che a quanto si evince ritengono estraneo da dinamiche criminali, ma la ragazza aggiunge di sapere che Tony avesse un debito con Tina di 400mila euro.

Rigettata richiesta di arresto per Tina Rispoli

A parlare del patrimonio è il Tribunale del Riesame, che ha rigettato la richiesta di arresto per Tina Rispoli, tra gli indagati in una inchiesta sul clan Marino delle Case Celesti di Secondigliano, Napoli Nord. Per i giudici la misura cautelare richiesta dalla Procura era infondata in quanto non sono emersi elementi tali da ritenere la donna intranea al clan e anzi, dopo la morte del marito (ucciso in un agguato a Terracina nel 2012) Tina Rispoli sarebbe stata messa ai margini dalla famiglia di Gaetano Marino e dai suoi familiari e soci nella gestione del narcotraffico. La donna e Tony Colombo risultano indagati in un diverso procedimento, con l’accusa di riciclaggio lui e trasferimento fraudolento di valori lei, con l’aggravante del metodo mafioso. È proprio a questo che fanno riferimento i giudici del Riesame, indicando Colombo come gestore, per anni, dei soldi di Marino.

Gli episodi dell’inchiesta

L’inchiesta Camorra Entertainment di Fanpage.it

Nel provvedimento del tribunale del Riesame viene citata anche l’inchiesta giornalistica Camorra Entertainment di Fanpage.it, pubblicata tra ottobre e novembre 2019, che, scrivono i giudici, “ripercorreva le fasi della crescita professionale del Colombo, agevolata, secondo la prospettazione giornalistica, dal legame instaurato con contesti camorristici ed, in particolare, con Marino Gaetano“. Dopo la trasmissione della seconda puntata, incentrata sulla provenienza dei capitali di Tina Rispoli, Luana La Rosa, ex moglie di Tony Colombo, era stata convocata dagli inquirenti i suoi dialoghi erano stati captati.

In quella circostanza la ragazza aveva chiesto alla madre se avesse visto “il secondo episodio di Fanpage“, definendolo “ancora più grave del primo“. La donna le aveva risposto augurandosi che Colombo fosse “pulito“, dicendo che “Tony non c’entra niente in queste situazioni, completamente“. La ragazza aveva aggiunto: “perché si faceva prestare i soldi per fare i concerti, io so che comunque lui teneva 400mila euro di debiti con Tina“. L’ex moglie del cantante aveva parlato di queste somme anche in altre telefonate con le amiche.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage