Dai terremoti ai bombardamenti: così si evolve il sistema di allerta di Google per l’Ucraina

La tecnologia è più o meno la stessa che c’è alla base del sistema di allerta usato da Google per i terremoti o per le inondazioni, solo che in Ucraina servirà ad altro: servirà ad avvertire le persone dell’imminenza di un raid aereo. Servirà a salvarle da un bombardamento, insomma.

Secondo quanto annunciato dall’azienda di Mountain View, infatti, i cittadini ucraini riceveranno direttamente sui loro smartphone (solo Android) gli avvisi dell’avvicinarsi di un attacco dal cielo: “Al momento, milioni di persone in Ucraina dipendono dagli avvisi di attacco aereo per cercare di mettersi in salvo” ha spiegato Kent Walker, presidente di Google per gli Affari globali, appunto aggiungendo che “su richiesta e con l’aiuto del governo locale, abbiamo iniziato a mettere in piedi un sistema di avvisi di raid aerei per gli smartphone Android in Ucraina”.

twitter: l’annuncio della nuova funzionalità dedicata all’Ucraina

Come funzionerà il sistema di allerta

Abbiamo scritto che “la tecnologia è più o meno la stessa che c’è alla base del sistema di allerta per i terremoti”, sia perché lo dice pure Google sia perché non poteva che essere così. La differenza è che le informazioni sulle località colpite dai raid verranno dal governo ucraino (Walker ha spiegato che “l’iniziativa è complementare rispetto ai sistemi di allarme antiaereo già esistenti e si basa sugli avvisi trasmessi da Kiev”), poi probabilmente Google sfrutterà i dati di geolocalizzazione dei telefoni per mandare gli alert sono a quelli che si trovano nelle località a rischio.

David Burke, vicepresidente del settore Engineering di Big G, ha confermato via Twitter sia che “il sistema si basa sul nostro sistema di allerta per i terremoti” sia che “la funzionalità viene rilasciata oggi e entro pochi giorni sarà disponibile su tutti i telefoni Android in Ucraina”.

Fonte : Repubblica