A Casal Monastero sarà installata la casa dell’acqua

A Casal Monastero verrà installata la prima casa dell’acqua (targata Acea) del quartiere che da tempo è promotore di un progetto di sostenibilità ambientale denominato ‘Eco360’. “Ne abbiamo promesso la realizzazione in campagna elettorale e abbiamo tenuto fede ai patti. Per noi è molto importante sostenere il progetto” ha commentato Dino Bacchetti, assessore ai lavori pubblici del Tiburtino, anticipandone l’apertura anche in altri due punti del Municipio.

La richiesta di installare in quartiere una casa dell’acqua viene da lontano. Già perché Casal Monastero punta a diventare il primo quartiere ecosostenibile di Roma grazie a un progetto, già raccontato dalle pagine del nostro giornale, denominato ‘Eco-360’ che ha come obiettivo la tutela del bene comune grazie all’avvio di 43 attività. Tra gli interventi principali, la realizzazione di orti urbani, piste ciclopedonali e volontariato per il decoro urbano.

“Siamo contenti del progetto di installazione, abbiamo chiesto questo intervento da tempo e anche la posizione della casa dell’acqua, in via Ratto delle Sabine, tra la chiesa e l’asilo, è funzionale al quartiere – ha commentato Elvina Gjoni, presidente del comitato di Casal Monastero che ha aggiunto – Orgogliosi del nostro progetto Eco360 che portiamo avanti con determinazione”.

Fonte : Roma Today