Guerra Ucraina-Russia, le notizie di oggi in diretta

Le ultime notizie di oggi in tempo reale sulla guerra tra Ucraina e Russia, gli aggiornamenti in diretta nel sedicesimo giorno di conflitto.

Nessun esito nell’incontro di ieri in Turchia tra i ministri degli Esteri ucraino e russo, oggi incontro Putin-Lukashenko, Kamala Harris è in Polonia: “USA pronti a difendere ogni centimetro del territorio NATO”. Il premier inglese Johnson teme armi chimiche da Mosca. Da oggi corridoi umanitari verso la Russia. Onu: dall’inizio della guerra sono stati uccisi 549 civili, mentre l’Unicef parla di un milione di bambini in fuga.

Sono 1.207 i corpi rimossi dalle strade di Mariupol: è il drammatico conteggio del vice sindaco Serhiy Orlov. Ma le cifre potrebbero essere anche più tragiche: gli obitori della città sono pieni e si è iniziato a seppellire i corpi in fosse comuni, come riporta il New York Times. Intanto si combatte fuori Kiev, continua la resistenza dell’esercito ucraino. Bombe su Kharkiv: quattro morti, tra cui due bambini.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Guerra in Ucraina
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Falliti i colloqui tra Ucraina e Russia, niente cessate-il-fuoco per ora

Il tanto atteso incontro di oggi in Turchia tra i ministri degli Esteri di Russia e Ucraina, Serghei Lavrov e Dmytro Kuleba, si è concluso con un nulla di fatto, a parte l’importanza relativa di un contatto diretto tra i due ministri degli Esteri. Kuleba, in conferenza stampa, ha ammesso di avere fatto del suo meglio per una soluzione umanitaria ma “purtroppo, non c’è stato nessun progresso con Lavrov“. Kuleba ha anche ricordato che “la situazione più tragica è a Mariupol“, rimarcando che non si è fatto alcun passo avanti sul cessate il fuoco.

Da parte russa, invece, Lavrov ha detto che il Cremlino è pronto per la soluzione dei problemi, affermando che vuole “colloqui seri in Bielorussia“, dicendo che non c’è altra alternativa. Per Lavrov l’Unione Europea “va contro i suoi valori, fornendo armi a Kiev”

Le news di oggi 11 marzo 2022 sulla guerra tra Russia e Ucraina

Il colloquio tra i ministri degli Esteri di Russia e Ucraina in Turchia non ha portato ai progressi sperati, specialmente quelli sul cessate il fuoco. E Sergey Lavrov avverte: “Noi non abbiamo attaccato. In Ucraina si è creata una situazione che minaccia Mosca”. Quindi accusa: “Chi riempie l’Ucraina di armi è responsabile delle sue azioni”.

La Russia intanto lascia il Consiglio d’Europa. Putin attacca le sanzioni e minaccia le aziende che lasciano il Paese: “Potremmo rilevarle, sappiamo come fare”. Quindi assicura che Mosca sta rispettando i propri obblighi in materia di forniture energetiche e “non è responsabile” dell’aumento dei prezzi.

Continua l’avanzata dell’esercito russo. Bombe su Kharkiv: quattro morti, tra cui due bambini, ma la situazione peggiore è  Mariupol: nelle strade della città sono stati recuperati oltre 1200 cadaveri.

25 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage