Maratona di Roma, in diecimila ai nastri di partenza il 27 marzo: il percorso

Torna la maratona di Roma. Il 27 marzo si terrà l’edizione 2022 dell’Acea Run Rome The Marathon. A presentarla, il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. Anche quest’anno il percorso toccherà i principali monumenti della città: start e arrivo si troveranno a ridosso del Colosseo.

I runners percorreranno poi i 42,195 chilometri sfiorando le terme di Caracalla, la basilica di San Paolo, la piramide Cestia, il Circo Massimo, l’isola Tibetina, Castel Sant’Angelo, la basilica di San Pietro, il Foro Italico, la moschea, l’auditorium, piazza del Popolo e piazza di Spagna. Per ora gli iscritti si attestano intorno ai 10mila atleti, di cui circa il 50% stranieri.

Confermata anche la stracittadina di 5 chilometri, che si terrà in contemporanea, e la possibilità di effettuare la staffetta, correndo la maratona in una squadra di 4 persone che potranno dividersi il percorso per 10 km a testa.  

Questa è l’edizione della rinascita

“È un vero piacere salutare il ritorno della maratona in primavera, dopo un periodo difficile per la città e per lo sport – ha commentato Gualtieri – Questa è l’edizione della rinascita, improntata a un messaggio di pace e solidarietà molto positivo, considerata la scelta di destinare una quota delle iscrizioni e aiuti, con una collaborazione con il banco alimentare, al popolo ucraino che sta subendo un attacco inaccettabile. Un sentimento condiviso dalle oltre 10mila persone iscritte che provengono da tutti il mondo”.

“Questa – ha aggiunto l’assessore capitolino a Sport, Turismo e Grandi eventi, Alessandro Onorato, anche lui presente alla presentazione-  è una manifestazione fondamentale per lo sport di Roma che sta portando risultati importanti. La nostra ambizione è quella di avvicinarci e superare maratone come quelle di Parigi e Berlino Eventi come questi favoriscano poi anche una maggiore permamenza e il ritorno dei viaggiatori a Roma, che sono due degli indici che noi vogliamo migliorare”.  

Il percorso

Si passa davanti a oltre 30 monumenti e siti storico culturali, unica maratona al mondo a vantare una simile ricchezza. Non solo i maratoneti godranno di un simile spettacolo, ma ovviamente anche i partecipanti della staffetta solidale Acea Run4Rome. Zone di cambio in viale Ostiense (km 7), viale Giulio Cesare (Km 20), Viale Maresciallo Pilsudski (km 30) e quindi 4 frazioni da 7,7km, 13,3km, 10,3km e l’ultima, gran finale, 11,595km.

A due settimane dal via sono oltre 10mila i partecipanti registrati, 5mila gli stranieri provenienti da 100 nazioni del mondo. Chi vincerà succederà nell’albo d’oro al debuttante keniano Clement Langat Kiprono che vinse in 2h08’23” e alla connazionale Peris Lagat Jerono che tagliò il traguardo in 2h29’29”. In gara oltre 135 pacer suddivisi in obiettivi di tempo differenti, dalle 2h50’ fino alle 6h30’, con i fitwalker, per aiutare runner di ogni livello a raggiungere il sognato traguardo davanti al Colosseo. 

MAPPA_staffetta-2-2

Le gare in programma

Oltre alla maratona, ci sarà anche la staffetta solidale, la Acea Run4Rome – Alba Edition Special Race, nella quale era possibile iscriversi a gruppi di quattro persone di età uguale o superiore a 18 anni. Prevista, inoltre, la Fun Race, ovvero la stracittadina di Roma, per la quale non servirà il certificato medico e non sono previste età minime per l’iscrizione. Si correrà per 5 chilometri, in totale autonomia e libertà rispetto alla scelta del luogo e dell’orario. 

Chi vorrà potrà partecipare alla stracittadina Fun Race anche in modalità virtuale da tutta Italia, perché è bello sentirsi parte di un evento e credere in questo anche se a distanza.

Tutti di tutte le età possono partecipare, non c’è bisogno di alcun certificato medico agonistico, tutti gli iscritti avranno la t-shirt ricordo in omaggio, in tessuto tecnico da runner, firmata dal partner tecnico Joma, la medaglia premio (riservata agli under 18) e la Gym Bag con eventuali prodotti degli sponsor. La Stracittadina Fun Race ha una forte anima solidale, come sempre nella storia di questo evento fondamentale l’impegno e la collaborazione di CSV Lazio (Centro di Servizio per il Volontariato) coorganizzatore della Fun Race e che organizzerà una nuova edizione di Insieme per il Bene Comune – Good Deeds Day, la grande manifestazione dedicata al volontariato.

maratona di roma (3)-2-2

maratona di roma (2)-3-2

Fonte : Roma Today