Samuel L. Jackson non è l’attore che impreca di più, lui incredulo: “Sono stronzate”

Samuel L. Jackson è stato l’ultimo ospite del Tonight Show di Jimmy Fallon la scorsa notte e in quest’occasione il conduttore ha potuto mostrare un’insolita lista all’attore: quella degli interpreti che più imprecano nei film a Hollywood. La cosa sorprendente e che forse nessuno si sarebbe aspettato è che Jackson non è in testa alla classifica.

In questa fantomatica lista in cui vengono classificati gli attori che hanno imprecato di più nella storia del cinema, Samuel L. Jackson occuperebbe addirittura la terza posizione, venendo preceduto da Leonardo DiCaprio in seconda posizione e sorprendentemente da Jonah Hill in prima posizione. Hill detiene quindi il primato con 376 imprecazione, seguito dalle 361 di DiCaprio, mentre Jackson è fermo a “sole” 301 imprecazioni nei suoi film.

L’attore, ovviamente incredulo per questa circostanza, non ha potuto fare altro che reagire con un’imprecazione: “Sono stronzate“, salvo poi correggersi sarcasticamente e aggiungere: “Volevo dire: ‘No… non è possibile amico’“.

Sembra impossibile immaginare Hill al vertice di questa folle classifica, ma a quanto pare la combo di film Superbad più The Wolf of Wall Street hanno fatto schizzare in prima posizione l’attore, visto recentemente in Don’t Look Up, nuovamente assieme a DiCaprio nel cast.

In questa classifica troviamo quindi Adam Sandler al quarto posto, la leggenda vivente Al Pacino al quinto, Denzel Washington al sesto posto seguito da Billy Bob Thornton al settimo, Seth Rogen all’ottavo e Bradley Cooper al nono posto. Chiude la classifica al decimo posto Danny McBride.

Tornando alla pura recitazione, rivedremo Samuel L. Jackson nei panni di Nick Fury nell’attesa Secret Invasion, serie Marvel Studios che approderà prossimamente su Disney+ e nel cui cast compare anche Emilia Clarke. Al cinema lo ritroveremo al fianco di Henry Cavill in Argylle diretto da Matthew Vaughn con cui torna a lavorare dopo il primo Kingsman.

Fonte : Everyeye