Torino. No Tav, arresti e perquisizioni

9.45
La Digos di Torino ha eseguito 13 misure cautelari (2 in carcere, 2 arresti domiciliari, 9 obblighi di firma e divieti di dimora) nei confronti di militanti del centro sociale Askatasuna.
Resistenza aggravata a pubblico ufficiale e violenza privata aggravata,nell’ambito della mobilitazione contro la Tav in Val di Susa, sono i reati contestati. Tra gli arrestati, Giorgio Rossetto,personaggio storico degli ambienti dell’Autonomia. Perquisiti i presidi No Tav dei Mulini e di San Didero oltre ai centri sociali Askatasuna e Neruda,
Fonte : Televideo