Tredici derattizzazioni non salvano la scuola da topi ed escrementi: i genitori chiamano i Nas      

Topi che scorrazzano nel giardino della scuola, facendo di tanto in tanto capolino nelle classi. Succede alla materna comunale Gaspara Stampa nel quartiere di Talenti dove i genitori, dopo numerose segnalazioni, hanno deciso di chiamare i Nas ossia i Nuclei Antisofisticazioni e Sanità dell’Arma dei Carabinieri. Si perchè la presenza dei roditori, con tanto di escrementi lasciati qui e la, più che altro negli ambienti esterni della scuola, sta esasperando gli animi. Colpa, probabilmente, di un terreno adiacente al giardino scolastico che, di proprietà della società Impreme dei costruttori Mezzaroma, da tempo non viene mantenuto. 

Topi nella scuola materna Gaspara Stampa

“Da circa 30 giorni alcuni genitori della scuola comunale dell’Infanzia Gaspara Stampa lamentano diversi avvistamenti di roditori e dei loro escrementi all’interno del giardino circostante e in alcuni casi anche all’interno delle classi stesse.Nei giorni scorsi, pur essendo state eseguite alcune derattizzazioni, il problema sembrerebbe non risolto” – ha fatto sapere il consigliere di Fratelli d’Italia in Municipio III, Manuel Bartolomeo. L’esponente di centrodestra è pronto a portare la questione sia in commissione Ambiente che in commissione Scuola per far “attivare tutti i protocolli necessari per salvaguardare i bambini e il personale scolastico, chiedendo anche un sollecito intervento della società proprietaria del terreno adiacente la scuola materna”.

Tredici derattizzazioni, ma i topi non abbandonano la materna

Ma sulle condizioni della Gaspara Stampa l’amministrazione di Piazza Sempione non è stata a guardare: “Dal 25 gennaio ad oggi – dice l’assessora alla Scuola, Paola Ilari – sono state effettuate 14 derattizzazioni”. L’ultima ieri quando la ditta incaricata per l’ennesimo intervento nella materna di Talenti si è confrontata in loco proprio come i Nas. “E’ un problema che c’è, che conosciamo e che non abbiamo mai sottovalutato nonostante qualcuno provi ad esasperare i toni” – accusa Ilari. “Il Municipio III non è rimasto a guardare, anzi, anche i Nas intervenuti hanno reputato gli interventi messi in campo adeguati e sufficienti, tant’è che la scuola non è stata chiusa”.

Piazza Sempione spera di chiudere a stretto giro la questione: “Ci solleva il fatto che durante le ultime due derattizzazioni non siano state trovate carcasse di topolini. Ad ogni modo – ha fatto sapere l’assessora Ilari – provvederemo installando delle zanzariere alle finestre dei bagni per evitare eventuali intrusioni, mentre il nostro ufficio tecnico ha già scritto alla Impreme affinchè effettui la bonifica del terreno, sollecitando pulizia e sfalcio. Abbiamo inoltre chiesto alla ditta che gestisce la mensa di mettere in campo, oltre alla consueta e attenta pulizia, anche un intervento straordinario per essere certi che cucina e dispensa siano del tutto salubri”. 
 

Fonte : Roma Today