Billions, dove eravamo rimasti con la stagione 5: il riassunto

Al via su Sky Atlantic e in streaming su NOW la sesta stagione di Billions, la serie di Showtime creata da Brian Koppelman e David Levien. Una stagione che riparte dopo un addio illustre, quello di Damian Lewis, interprete di Bobby “Axe” Axelrod. Ma dove eravamo rimasti?

Billions, cosa è successo nella stagione 5

Billions, cosa sapere sulla stagione 6 della serie tv

Questi dodici nuovi episodi del financial-thriller-drama racconteranno di una una nuova faida dopo l’addio di Bobby “Axe” Axelrod. Nella quinta stagione, infatti, abbiamo assistito al solito scontro fra Chuck Rhoades e Bobby Axelrod. Dopo una tregua di breve durata fra i due, Taylor si è trovata dunque tra due fuochi, cercando di stare attent* a tenere in vita la sua società. Wendy intanto ha iniziato ad essere concentrata più su sé stessa e sulle sue aspirazioni. Nella quinta stagione di Billions abbiamo visto l’ingresso di alcuni nuovi personaggi ricorrenti: Corey Stoll nei panni di Michael Thomas Aquinius Prince, un businessman contro cui Axe si è scontrato duramente; Julianna Margulies nei panni di Catherine Brant, un’influente professoressa di sociologia e Roma Maffia in quelli di Mary Ann Gramm, il Procuratore Distrettuale di Manhattan, una donna tutta d’un pezzo che ha dato del filo da torcere a Rhoades. Nel finale della quinta stagione abbiamo dovuto dire addio ad uno dei due protagonisti, Bobby “Axe” Axelrod, interpretato da Damian Lewis, che andando in “esilio” in Svizzera ha lasciato la faida con il suo acerrimo rivale Chuck senza un vero vincitore. Dopo aver aiutato Rhoades ad abbattere Axe, Mike Prince si prende la Axe Capital, si insedia a New York e si trasforma nel nuovo antagonista del procuratore Rhoades. Mike Prince, interpretato da Corey Stoll, è un imprenditore miliardario che non arriva dal mondo della speculazione finanziaria e prova a trasformare questo aspetto in un vantaggio negli affari. Prince non vuole semplicemente arricchirsi, fare e far fare agli altri soldi, Mike Prince vuole avere il potere sulla città e sugli altri. E questo lo porta, inevitabilmente, a scontrarsi con Chuck Rhoades.

Billions, l’addio di Damian Lewis

Se a molti l’uscita di scena di Lewis è sembrato un fulmine a ciel sereno, Brian Koppelman (uno dei creatori di Billions) ha dichiarato a Variety che l’annuncio era nell’aria da circa 3 anni. Tra i motivi c’è probabilmente la volontà di passare più tempo con la sua famiglia, soprattutto con i suoi due figli, Manon e Gulliver, dopo la morte di sua moglie Helen McCrory per cancro all’età di 52 anni. “Abbiamo iniziato a parlare con Damian circa 3 anni fa… È un argomento estremamente delicato: ha perso sua moglie, una persona fantastica e una grandissima artista. Abbiamo iniziato a parlarne 3 anni fa, lui ha espresso il pensiero di trascorrere più tempo in Inghilterra con la famiglia dopo un certo periodo di tempo. Abbiamo potuto pianificare l’uscita di scena di Axelrod” ha detto Koppelman, che su social ha poi voluto salutare l’attore. “Che gioia incredibile è stata trascorrere cinque anni lavorando così a stretto contatto con il grande Damian Lewis. David Levien e io ti siamo oltremodo grati, Damian, per il lavoro, ovviamente, e la compagnia, e per tutto quello che hai sacrificato per venire a fare questo lavoro con noi”.

Fonte : Sky Tg24