Roma è la provincia d’Italia con più imprese femminili: sono oltre 97mila

Sono 97.354 le imprese femminili a Roma. I dati elaborati dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere-Info, aggiornati al 31 dicembre 2021, rendono la Capitale prima provincia italiana per numero di imprese femminili registrate con prevalenza nei settori commercio, alloggio e ristorazione. Cinque imprese sono state premiate nell’ambito di “Idea Innovativa”. 

L’iniziativa ‘Idea Innovativa’

Lo scopo dell’iniziativa è diffondere la cultura imprenditoriale femminile e favorirne la crescita sostenendo progetti innovativi che variano da percorsi didattici legati agli sport equestri in un’ottica di coesione sociale, alla creazione di una piattaforma di delivery tutta al femminile. E ancora abbigliamento in formato digitale passando per e-commerce e marketing in chiave solidale, fino all’apertura di una filanda innovativa per la produzione del filo da seta sostenibile e 100% made in Italy. 

Le vincitrici del bando ‘Idea Innovativa’

Dalla coesione sociale al delivery, diversi gli ambiti premiati per il bando “Idea Innovativa. Si tratta di SSD Salaria Horse Club, società a responsabilità limitata con il progetto “Equi-status, progetto di coesione sociale”; Tecnoseta srl con il progetto “Filanda 4.0”; Orion Rm srl con il progetto “E-Gruccix: un laboratorio tra creatività e innovazione”; Takeve srls con il progetto “Takeve, il primo delivery al femminile etico e sostenibile” e Roberta Leone con il progetto “Asymetrie e-green fashion: quando l’originalità diventa accessibile”. Tre le menzioni speciali assegnate: Arteinvivo srl per il progetto “Italia paese dell’arte vivo”, S.I.C.E.S. srl per il progetto “Officina didattica della mobilità sostenibile” e Belonina srl per il progetto “App multilingue per la promozione del vino italiano sui mercati internazionali”. 

Dal 2015 al 2019 aumento di oltre 7300 attività

“Fra il 2015 e il 2019 le imprese femminili a Roma hanno conosciuto una crescita molto importante, con un aumento di oltre 7.300 attività. Molte realtà piccole hanno mantenuto viva la loro attività, adattandosi ai mutamenti del mercato. Promuovere l’imprenditorialità femminile è una priorità e significa, anche e prima di tutto, promuovere il valore del fare impresa” ha spiegato Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma. La Camera di Commercio di Roma ha sempre assicurato un forte impegno su questo fronte, specie attraverso una serie di misure finalizzate ad affiancare concretamente le aziende esistenti e accompagnare la difficile fase dello start-up aziendale. E questo impegno non solo non verrà meno, ma verrà intensificato” ha concluso. 

“Le iniziative del nostro Comitato, sono finalizzate ad aiutare il consolidamento e la crescita delle attività imprenditoriali delle donne, soprattutto in tempi così difficili come quelli che stiamo vivendo. Ringrazio, dunque, tutte le imprenditrici che hanno partecipato negli anni al nostro bando e oggi mi congratulo, in particolare, con le vincitrici della nona edizione che hanno elaborato progetti davvero interessanti e innovativi” ha commentato Valeria Giaccari, Presidente del Comitato per l’imprenditorialità femminile della Camera di Commercio di Roma. 

Fonte : Roma Today