Guerra in Ucraina, l’étoile Jacopo Tissi lascia il Bolshoi di Mosca

Era stato nominato primo ballerino pochi mesi fa, a dicembre. Ora Jacopo Tissi lascia il teatro Bolshoi di Mosca, a causa dell’aggressione militare voluta da Putin contro l’Ucraina. “Sono scioccato da questa situazione che ci ha colpito da un giorno all’altro e, onestamente, per il momento, mi ritrovo impossibilitato a continuare la mia carriera a Mosca”, ha scritto su Instagram l’etoile, aggiungendo che “nessuna guerra può essere giustificata”. 

“Triste lasciare insegnanti, colleghi e amici”

Un italiano étoile del Bolshoi, Jacopo Tissi si racconta a Sky TG24

“Non riesco a descrivere quanto sia stato triste per me lasciare i miei insegnanti, i miei colleghi e amici; persone speciali che mi hanno fatto crescere come artista e come persona a cui sono e sarà sempre grato”, ha aggiunto il ballerino nato a Landriano, nel Pavese 27 anni fa e diplomato all’Accademia della Scala.

Fonte : Sky Tg24