Parco di Yellowstone: 150 anni di meraviglie

Un concentrato di meraviglie – Istituito nel 1872, Yellowstone National Park è il primo parco nazionale d’America. Si trova negli stati di Wyoming, Montana e Idaho ed ospita una ricchissima varietà di fauna selvatica con animali come l’orso grizzly, il lupo, il bisonte ed il cervo. Custoditi all’interno di Yellowstone National Park si trovano il geyser Old Faithful ed una serie di altri geyser e sorgenti termali tra i più spettacolari al mondo, oltre al Grand Canyon dello Yellowstone. Adagiato su altopiani di origine vulcaniche nella parte nord occidentale dello Stato del Wyoming, Yellowstone copre più di 800.000 ettari di terreno coperti per l’80% da foreste, per il 15% da praterie e per il 5% da acqua; il 96% del parco si trova in territorio dello Stato del Wyoming, il 3% nello Stato del Montana e l’1% appartiene all’Idaho. Il Parco Nazionale di Yellowstone con la sua estensione in 3 Stati consente plurimi accessi. 

Incontaminato – Dalla sua creazione come parco nazionale nel 1872, Yellowstone National Park è una delle punte di diamante del ricco patrimonio naturale della regione in cui si trova. Ed è molto facile comprenderne il motivo. Autenticamente “incontaminato”, Yellowstone è stato – e continua ad essere – per intere generazioni una sorta di museo vivente; i suoi splendori naturali danno ai visitatori un’idea veritiera di quello che il continente doveva essere agli albori della storia. 

Incontri con gli orsi – Con oltre 850.000 ettari di aree naturali da esplorare, Yellowstone è uno tra i tesori più preziosi del Nord America — ed è aperto tutto l’anno. La vasta rete di percorsi conduce gli escursionisti a centinaia di luoghi isolati dove i veicoli sono proibiti. Siete destinati a vedere animali selvatici dovunque andrete. La leggendaria fauna di Yellowstone comprende orsi neri e grizzly, lupi grigi, bisonti, cervi, antilocapre, cigni trombettieri, aquile e molti altri ancora. I luoghi più iconici come l’Old Faithful, le Lower Falls, lo Yellowstone Lake — vi saranno familiari da dipinti e foto, ma vederli di persona è un’esperienza unica. Non sono solo belli come vi è stato detto – sono molto meglio. Il parco è costituito da 5 distinte regioni o countries. Eccole di seguito.

Mammoth Country – Nella parte nord occidentale del parco, si estende dalle Mammoth Hot Springs. È un’area termale affascinante, ricca di sorgenti calde che formano terrazze di pietra. Questa regione ospita principalmente cervi e bisonti.

Geyser Country – Si trova  nel sud-ovest, è la sede del celeberrimo Old Faithful, il più famoso geyser del parco che ogni giorno stupisce visitatori che vengono da ogni parte del mondo per ammirare le sue eruzioni che avvengono con precisione quasi svizzera: ogni 92 minuti circa.

Lake Country – E’ nel sud-est, è la terra della trota purpurea, del falco pescatore, dell’aquila calva ma anche di alci, bisonti e orsi che amano oziare lungo le sponde del Yellowstone Lake. 

Roosevelt Country – Nella parte centro-orientale del parco, dove si può rivivere l’Old West grazie alla presenza di carrozze che guadano torrenti come ai tempi dei pionieri, si possono ammirare cervi e bisonti ma soprattutto i lupi nella Lamar Valley.

Canyon Country – Nell’angolo nord-orientale, ospita lo spettacolare Grand Canyon e l’Hayden Valley, le Lower Falls, cascate alte quasi il doppio rispetto a quelle di Niagara. Il Grand Canyon è profondo 400 m e lungo 24 m, e le rocce gialle che lo caratterizzano danno il nome al parco oltre che al lago e al fiume.

Per maggiori informazioni: www.greatamericanwest.it, www.visitmt.com, www.travelwyoming.com 

Fonte : TgCom