Modena, insegnante rifiuta la mascherina Ffp2 in classe: gli studenti lasciano l’aula in massa

14 Gennaio 2022

Gli studenti di una scuola media di Modena hanno abbandonato l’aula in massa per protesta nei confronti di un’insegnante che non aveva voluto indossare la mascherina Ffp2. La docente ha contattato il 112 che, giunto sul posto, l’ha sanzionata per violazione delle norme anti-Covid e ha scoperto che la donna era anche sprovvista di Green Pass rafforzato, necessario per lavorare a scuola.

0 CONDIVISIONI

foto di repertorio

I giovani allievi delle scuole medie Carducci di Modena hanno dovuto scegliere se rimanere in classe o uscire in massa per protesta nei confronti dell’insegnante che si presentava in classe con la mascherina chirurgica. La docente, nonostante la segnalazione di due casi di positività che impone l’uso della mascherina Ffp2, proprio non ne aveva voluto sapere e da due giorni si presentava in aula con la sola chirurgica. Già mercoledì gli studenti avevano protestato e l’insegnante, secondo quanto riferito dai genitori alla Gazzetta di Modena, aveva risposto con frasi negazioniste, rifiutando l’utilità delle mascherine. I ragazzi non sono andati oltre, ma hanno riferito tutto alle famiglie per capire come comportarsi. Anche la dirigente è stata informata, così come il professore di matematica, punto di riferimento per tutta la classe. Quest’ultimo ha consigliato agli studenti di uscire dall’aula nel causo in cui l’insegnante si fosse presentata di nuovo senza mascherina Ffp2.

Nella giornata di ieri, l’insegnante ha di nuovo fatto il suo ingresso in aula con la mascherina chirurgica, rifiutandosi di indossare la Ffp2. A quel punto gli studenti hanno abbandonato l’aula. La docente, secondo quanto riferito dai ragazzi, ha filmato con il cellulare il momento in cui hanno abbandonato l’aula in massa per cercare un confronto con la vicepreside e con il docente di matematica. Gli studenti sono rientrati convinti dal personale scolastico per poi abbandonare di nuovo l’aula quando la docente ha nuovamente rifiutato la mascherina Ffp2. A quel punto hanno telefonato ai genitori per farsi venire prendere. L’insegnante, invece, ha contattato il 112. Giunta sul posto, la polizia locale ha constatato che la donna non aveva neppure il Green Pass rafforzato necessario per lavorare all’interno della scuola. Ha ricevuto quindi una multa di 400 euro per la violazione delle norme anti-contagio. La docente non ha però desistito, lasciando sul registro elettronico una nota per tutta la classe, incolpandoli dell’annullamento della verifica prevista per quella mattina.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage