Dopo il gelo la riparazione dei guasti: gli alunni de La Storta e Grottarossa possono tornare a scuola

Da lunedì prossimo i bambini della materna de La Storta, quelli della scuola dell’infanzia di Grottarossa così come i ragazzi delle medie, sempre del plesso di via Morro Reatino, possono tornare in classe. Dopo i guasti agli impianti di riscaldamento che hanno costretto i dirigenti scolastici a chiudere le scuole perchè troppo gelide, le ditte incaricate hanno riparato tubazioni e caldaie. Dalla prossima settimana riprenderanno dunque le attività didattiche sospese.

Roma nord, le scuole tornano calde: gli alunni possono rientrare in classe

“Con il rientro a scuola dalle vacanze natalizie, nonostante avessimo provveduto già prima della riapertura all’avvio dei riscaldamenti e agli interventi di alcuni malfunzionamenti, abbiamo dovuto fronteggiare numerose criticità in alcuni degli istituti scolastici del nostro territorio. Un lavoro intenso, che seppur di competenza del Dipartimento centrale, come Municipio ci ha visto impegnati quotidianamente e in maniera coordinata con il Comune di Roma, per ridurre il più possibile i disagi che queste situazioni hanno arrecato alle famiglie e agli operatori scolastici. Dopo aver provveduto agli interventi previsti, e risolto i malfunzionamenti che purtroppo per la maggior parte dei casi riguardano impianti vecchi e logorati, finalmente lunedì gli alunni delle scuole interessate potranno rientrare in classe” – hanno annunciato le assessore alla Scuola e ai Lavori Pubblici del Municipio XV, Tatiana Marchisio e Gina Chirizzi. 

Le scuole de La Storta e Grottarosse chiuse per il troppo fereddo

Nella scuola dell’infanzia Buozzi, a La Storta, dove insisteva un’importante perdita da una tubatura logorata, sono terminati i lavori di sostituzione del pezzo e nella giornata di oggi si concluderanno anche i lavori effettuati per raggiungere l’ambiente caldaia e permettere ai tecnici di effettuare la riparazione. Al Plesso Morro Reatino invece si è provveduto al lavaggio dello scambiatore per evitare altre possibili ostruzioni e non appena verrà consegnata la pompa di ricircolo si procederà alla sostituzione.

“Vogliamo davvero ringraziare per l’impegno e il lavoro quotidiano i tecnici che in questi giorni hanno lavorato senza mai fermarsi nonostante tutte le criticità; grazie anche agli uffici municipali coinvolti e a quelli del Dipartimento, che tra le altre cose, hanno contribuito a velocizzare gli interventi”.

Fonte : Roma Today