I fan commentano la fake news sull’ennesimo ruolo vocale di Chris Pratt

Chris Pratt è in uno dei periodi migliori della sua carriera. L’attore, infatti, ha ricevuto molte richieste, anche per ruoli per cui apparentemente non sembrava adatto. Abbiamo, ad esempio, recentemente appreso che Pratt doppierà Super Mario nel film d’animazione in arrivo. Da poco i social media si sono scatenati su una (falsa) notizia.

La news in questione sosteneva che Pratt fosse la nuova voce del Grinch. Non sarebbe una novità, in ogni caso. Dopo Super Mario, infatti, abbiamo appreso che Pratt doppierà anche Garfield, il celebre gatto arancione, in un nuovo film animato. I fan non hanno dunque faticato a credere che Pratt potesse essere la nuova voce del Grinch, anche perché la foto della finta news che girava, sembrava quella di un articolo di THR. Ovviamente si trattava di una notizia non reale. Cosa che, comunque, non ha frenato il popolo del web, che si è riversato sui social per commentare la carriera nel doppiaggio dell’attore. Dopo i personaggi in The LEGO Movie e Pixar’s Onward, infatti, Pratt sta interpretando molti ruoli vocali uno dopo l’altro.

E dunque vediamo da un lato gli arrabbiati, tra coloro che si chiedono “perché Chris Pratt viene scelto per doppiare letteralmente ogni personaggio?”, e chi invece pensa: “Perché continuano a rifare il Grinch?”. Per tanti, infatti, lo speciale televisivo animato del 1957 è ancora il miglior adattamento di sempre.

Altri, invece, si chiedono se finiremo in un mondo in cui l’attore doppierà TUTTI i personaggi animati. E’ possibile? Un altro utente fa notare che già nel live-action Pratt è presente in due mondi di un certo livello, come quello di Jurassic World e l’Universo Marvel: tra qualche anno sarà quindi ovunque?

Ironia oppure no, in ogni caso i fan non hanno ancora ascoltato il suo Super Mario e il suo Garfield, che nonostante la diffidenza di tutti potrebbero rivelarsi meglio di ciò che pensiamo. Una cosa è certa: Chris Pratt non sarà la voce del Grinch. O almeno, non per ora.

In fondo all’articolo potrete trovare alcuni tweet divertenti in merito alla questione.

Fonte : Everyeye