Municipio IV: caldaia nuova agli uffici anagrafici. Umberti: “Massima attenzione per i dipendenti”

“Abbiamo posizionato una caldaia nuova in 48 ore. Con noi, i dipendenti del Municipio vengono messi al centro, a loro viene data massima attenzione”. A parlare è Massimiliano Umberti, il presidente del Tiburtino che, ad operazioni concluse, annuncia l’entrata in funzione dei riscaldamenti presso i locali degli uffici anagrafici di via Rivisondoli, aperti al pubblico agli inizi del mese di luglio.

I nuovi uffici anagrafici a Ponte Mammolo – via Rivisondoli – tornano al centro della polemica. Già in estate, durante l’apertura della sede, la Lega del Tiburtino – capitanata da Roberto Santoro – aveva denunciato le condizioni dell’immobile e dell’area circostante: un ‘trasferimento’ troppo veloce che non aveva dato modo di sistemare la struttura. “Lavori incompleti” aveva spiegato l’attuale capogruppo al nostro giornale. Non solo, alla fine del mese di luglio, la questione ‘uffici anagrafici di via Rivisondoli’ è finita in commissione trasparenza al Comune.

Qualche mese più tardi, le condizioni di lavoro per i dipendenti non sono migliorate ed è stato necessario intervenire. “Abbiamo rischiato di chiudere gli uffici – ha commentato il minisindaco Umberti – ma grazie al lavoro degli assessori Segnalini e Bacchetti, abbiamo scongiurato il pericolo che gli impiegati venissero al lavoro con le coperte”. 

Fonte : Roma Today