Troppa Ravenna per la Stella Azzurra

La Stella Azzurra approccia alla partita contro Ravenna con un quintetto tutto nuovo: Ndzie e Marcius titolari sotto canestro con Nikolic, Jackson ed Innocenti come minacce dall’arco.

Stella Azzurra-Ravenna, la gara

Il primo quarto è abbastanza equilibrato e vede entrambe le squadre studiarsi a vicenda. Per aumentare la pericolosità dal perimetro, coach D’Arcangeli fa entrare dalla panchina Simone Barbante e Raspino a cui affida il ruolo di difendere a uomo su Tilghman. I primi 10′ terminano sul risultato di 20-18. I secondi dieci minuti confermano la parità tra le due squadre: Ravenna termina il primo tempo in vantaggio, 32-35. La Stella è in partita e combatte su ogni rimbalzo e palla vagante. La squadra ospite ingrana grazie alle triple di Simioni ed ai punti di Cinciarini. 

I giallorossi aggrediscono il terzo quarto e guadagnano il massimo vantaggio di 10 punti (35-45). La Stella sembra incapace di reagire e subisce tutte le iniziative offensive avversarie. Il terzo quarto termina sul 43 a 57, i padroni di casa sono inermi. Una reazione viene subito richiesta ad inizio ultimo quarto con quattro punti di fila di Visintin che accorciano le distanze:47-59. Stremata e senza forze, la Stella non riesce ad incidere negli ultimi minuti e per Ravenna è garbage time. Gli ospiti sono bravi a gestire il vantaggio e a portarsi a casa la partita: 61-83 (stellazzurra.it).

Fonte : Roma Today