Botte e minacce dal figlio per un anno e mezzo, 59enne chiama il 112: “Aiutatemi”


Schiaffi, pugni e minacce alla madre 59enne: violenze che un giovane di 23 anni ha portato avanti per un anno e mezzo nella casa che condivideva con la donna, e che sono state alla fine bloccate dai carabinieri.

I militari della Stazione Roma Madonna del Riposo hanno infatti arrestato il 23enne, disoccupato e già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. A chiedere aiuto è stata proprio la madre, che all’ennesima aggressione al culmine di una lite ha chiamato il 112.

Una volta sul posto i carabinieri hanno bloccato il figlio e prestato i soccorsi alla donna che, fortunatamente, non ha avuto bisogno di ricovero in ospedale. Ha però denunciato oltre un anno di maltrattamenti, iniziati nell’aprile del 2020.

Il 23enne è stato quindi arrestato, e deve ora rispondere di maltrattamenti in famiglia.

Fonte : Roma Today