È ufficiale: il lupo norvegese è estinto

AGI – La razza dei lupi originaria delle steppe norvegesi pare essersi ormai estinta. A confermarlo è il più grande studio genetico sui lupi al mondo condotto dall’Università norvegese di scienza e tecnologia (NTNU). Secondo gli studiosi, i lupi che si trovano oggi in Norvegia e Svezia farebbero parte della famiglia di lupi originari finlandesi emigrati nei nuovi territori.

Lo studio è la parte finale di un ampio rapporto sul lupo in Norvegia che il norvegese Storting (Parlamento) ha commissionato nel 2016. Ma al tempo del rapporto, i veri lupi norvegese-svedesi erano spariti da molti anni. Infatti, gli abitanti del luogo avrebbero spazzato via la popolazione di lupi in natura intorno al 1970, secondo gli studiosi a causa principalmente della caccia e di altre attività agricole.

Ma c’è un altro pericolo in agguato: esiste un rischio reale che il lupo muoia di nuovo in Norvegia. I lupi attualmente viventi nel territorio norvegese e svedese, secondo la mappatura genetica, provengono da un numero molto limitato di animali finlandesi “La consanguineità ha significato che i lupi in Norvegia e Svezia oggi hanno pochissime variazioni genetiche”, afferma Hans Stenien, direttore del Museo universitario dell’Università norvegese di scienza e tecnologia (NTNU).

© Wikipedia commons

Lupo norvegese

Ciò significa che difetti genetici possono quindi diffondersi più facilmente da una generazione all’altra. I geni sfavorevoli non vengono eliminati efficacemente dalla selezione naturale. “Questa mancanza di varietà rende i lupi vulnerabili a varie malattie e condizioni ereditarie”, spiega Stenien.

Sono circa 1300 lupi esaminati nel lavoro condotto da NTNU e da esperti di genetica dell’Università di Copenhagen. Uno degli autori è il professor Tom Gilbert, associato a entrambe le istituzioni. A co-dirigere il progetto, Mike Martin, un professore che è anche uno degli Onsager Research Fellow di NTNU, insieme al ricercatore Xin Sun presso il Museo dell’Università NTNU.

Oltre ai lupi, il gruppo di ricerca ha incluso campioni genetici di 56 diverse razze canine per indagare se si riscontrassero caratteristiche dei cani nella popolazione di lupi norvegese-svedese. Cani e lupi sono così strettamente imparentati che possono incrociarsi e avere figli insieme.

Ma i lupi in Norvegia e Svezia non mostrano quasi nessuna traccia di genetica di cani. Esiste un rimedio? In teoria, è possibile che i veri lupi norvegese-svedesi che si trovano ancora sparsi negli zoo contribuiscano con i loro geni a introdurre nuovamente i lupi selvatici la Norvegia e la Svezia.

Ciò potrebbe ridurre la consanguineità e inserire parti del materiale genetico originale nella popolazione di lupi in Norvegia e in Svezia. Quando gli è stato chiesto direttamente, Stenien ammette che introdurre i geni del lupo dello zoo “è probabilmente possibile, ma e’ certamente costoso, difficile e richiede molto lavoro”.

In considerazione del dissenso scoppiato quando sono circolate voci secondo cui i lupi erano stati rilasciati in natura dagli zoo negli anni ’80, si può solo immaginare il tumulto risultante se ciò dovesse effettivamente accadere, commentano gli autori. Quel che è certo è che il vero lupo norvegese-svedese è probabilmente scomparso per sempre dal suo paesaggio nativo.

Fonte : Agi