“Il bambino non si tocca”: il cartello da attaccare al passeggino per preservare la salute del neonato

2 Dicembre 2021

A quanti genitori è capitato di non sapere come fare per “tenere alla larga” amici, parenti o, peggio, sconosciuti dal proprio figlio neonato? Spesso si dimentica che toccare ed entrare in contatto con il piccolo potrebbe mettere a rischio la sua salute: sui social, però, è stata proposta la soluzione ideale.

0 CONDIVISIONI

Tenere in sicurezza i propri bambini, soprattutto quando neonati, è la priorità di ogni genitore ma spesso si rischia di metterli in pericolo con dei gesti comuni e all’apparenza assolutamente sicuri. Un esempio? Farlo toccare o tenere tra le braccia a persone che non fanno parte del proprio nucleo familiare. Tra la pandemia e il virus sinciziale, mai come in questo periodo i piccoli potrebbero andare incontro a problemi importanti, visto che il loro sistema immunitario non è ancora sviluppato. Sui social, però, è stata proposta la soluzione ideale per ridurre al minimo il passaggio di germi e batteri da adulto a neonati: un cartello da agganciare al passeggino con su scritto “Il bambino non si tocca”.

Il cartello che sta spopolando negli Stati Uniti

A quanti genitori è capitato di non sapere come fare per “tenere alla larga” amici, parenti o, peggio, sconosciuti dal proprio figlio neonato? Toccare i bambini mentre sono nel passeggino o tra le braccia della mamma è una cattiva abitudine dura a morire ma in America è stata proposta la soluzione perfetta. Sono ormai moltissimi coloro che hanno stampato una targhetta con sopra scritto: “Per favore non toccatemi, sono troppo piccolo per i grandi germi“. Se inizialmente l’iniziativa era stata ideata per tenere in sicurezza i bambini prematuri, ora è stata estesa a tutti i neonati, così da preservare la loro salute senza essere scortesi.

Le cattive abitudini che mettono a rischio i neonati

A dispetto di quanto si potrebbe pensare, non si tratta di un’iniziativa paranoica ed eccessiva: sia il Covid-19 che altre infezioni neonati possono essere trasmesse attraverso le mani, il respiro e il contatto con corpi estranei. Sarebbe dunque buona abitudine toccare o accudire il bimbo solo dopo un’accurata detersione delle mani e con indosso la mascherina che copre naso e bocca. I cartelli per neonati, attualmente in gran voga negli Stati Uniti, cominceranno a spopolare anche in Italia? L’unica cosa certa è che sarebbe un toccasana per la serenità dei genitori e per il benessere dell’intera famiglia.

Leggi anche

I 10 migliori shampoo per neonati e bambini del 2021

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage