La replica di Carlo, accusato di razzismo verso il figlio di Harry e Meghan: “È una fiction”

“Fiction”. Così, l’ufficio privato del principe del Galles ha liquidato le presunte rivelazioni contenute in un nuovo libro, secondo le quali sarebbe stato proprio il principe Carlo a sollevare dubbi sul colore della pelle dei futuri nipoti, figli di Harry e Meghan. Stando a quanto scrive il giornalista e scrittore americano Christopher Andersen, nel suo libro ‘Brothers And Wives: Inside The Private Lives of William, Kate, Harry and Meghan’, Carlo fece il commento nel novembre del 2017, quando venne annunciato il fidanzamento tra il figlio Harry e Meghan Markle. Carlo avrebbe detto alla moglie Camilla: “Mi domando che aspetto avranno i loro figli”. Alla risposta della duchessa di Cornovaglia, “sono certa che saranno assolutamente bellissimi”, Carlo avrebbe replicato: “Voglio dire, che carnagione potranno avere?”.

“Questa è fiction e non merita ulteriori commenti”, ha affermato seccamente un portavoce di Clarence House.

Harry e Meghan sulle accuse di razzismo

Nella celebre intervista a Oprah Winfrey, Harry e Meghan accusarono di un atteggiamento razzista un membro della famiglia reale – ma non la regina o il duca di Edimburgo. Meghan raccontò che quando era incinta di Archie, un membro della famiglia reale, del quale non rivelò il nome, aveva sollevato “perplessità e discusso di quanto scura sarebbe stata la sua pelle”.

Dopo le clamorose dichiarazioni la regina ha atteso del tempo prima di replicare. Consultatati con “l’unità di crisi” del Palazzo e i “senior member” della famiglia reale, ha poi fatto sapere: “L’intera famiglia è rattristata dall’apprendere in pieno quanto difficili siano stati per Harry e Meghan gli ultimi anni. Le questioni sollevate, in particolare quella sulla razza, sono preoccupanti. Sebbene alcune ricostruzioni possano variare, vengono prese molto seriamente e saranno affrontate dalla famiglia in privato. Harry, Meghan e Archie – concludeva il comunicato di Buckingham Palace – saranno sempre membri amatissimi della famiglia”.

Fonte : Today