Variante omicron, tamponi per le 133 persone del volo dal Sudafrica a Fiumicino

Ieri l’assessore alla sanità Alessio D’Amato aveva chiesto la lista dei passeggeri sul volo proveniente dal Sudafrica a bordo del quale si trovava l’ingegnere Eni trovato positivo alla variante omicron. Oggi la lista è arrivata e immediatamente è partito il tracciamento. Sono 133 i test da effettuare, tutti con tampone molecolare. 

I tamponi verranno poi sequenziati all’Istituto Spallanzani per verificare eventuali altri casi di variante Omicron. “Il ministero della Salute ci ha consegnato le carte di imbarco dei passeggeri e noi eravamo pronti per essere operativi”, ha spiegato l’assessore Alessio D’Amato. Ma la regione non si ferma qui. L’idea è quella di estendere il tracciamento a tutti i voli atterrati dalle zone dell’Africa australe negli ultimi giorni. 

Intanto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a In Mezz’ora in Più su Rai3 ha spiegato: “Noi stiamo testando tutti i passeggeri del volo del cittadino italiano risultato positivo” alla variante Omicron ma “noi abbiamo ancora pochi elementi. Venerdì abbiamo chiuso i voli, ieri il primo caso nel nostro Paese e ora stiamo chiedendo a tutti centri territoriali di rafforzare sequenziamento. Questa variante è già entrata in tante delle nostre comunità” in Europa, “ora bisogna capire l’effetto di questa variante. Ci vorrà qualche settimana di approfondimento”. 
 

Fonte : Roma Today