Al via celebrazioni per il ‘giubileo d’oro’ di Caritas Bangladesh

Un corteo e diversi eventi a Chattogram. L’organizzazione cattolica opera in 208 sotto-distretti e ha in piedi 112 progetti a beneficio di 1,6 milioni di persone. Presidente dell’istituzione: lavoriamo per i cittadini svantaggiati e dimenticati. Grande attenzione alla famiglia.

Chattogram (AsiaNews) – Sono iniziate le celebrazioni per i 50 anni dalla nascita di Caritas Bangladesh. Ieri un corteo vivace è partito dal Saint Placid’s School and College per arrivare all’ Hotel Shaikat. Al programma di eventi partecipano tutti i vescovi del Paese, insieme a dirigenti e personale della Caritas, fedeli, attivisti ed esponenti delle istituzioni.

La Caritas locale è nata nella sua forma attuale il 13 gennaio del 1971, dopo la separazione del Paese dal Pakistan. Nel 1967 era stata fondata come ramo orientale della sezione pakistana. Opera in 208 “upazila” (sotto-distretti) del Bangladesh. Durante le emergenze, come i disastri naturali, l’organizzazione cattolica può operare in ogni angolo della nazione; al momento ha in piedi 112 progetti da cui traggono beneficio 1,6 milioni di persone.

Mons. James Romen Boiragi, presidente di Caritas Bangladesh e vescovo di Khulna, ha dichiarato che l’istituzione lavora per favorire lo sviluppo integrato delle persone: “Ci adoperiamo anche per emancipare i cittadini svantaggiati e quelli dimenticati”. Mons. Boiragi ha sottolineato la necessità di scoprire dove Caritas può aiutare di più. “Questo giubileo – aggiunge il vescovo di Khulna – deve insegnarci a lavorare per chi nella società non ha privilegi”.

Sebastian Rozario, direttore esecutivo dell’organizzazione, spiega che negli ultimi 50 anni Caritas ha cercato di cambiare le fortune della gente: “In futuro ci occuperemo di sviluppo sociale e promozione delle pace nella nostra società”. Rimane poi la grande attenzione per la famiglia. “Noi pensiamo – conclude Rozario – che se i membri di un nucleo familiare vivono in pace e amore, anche il Paese si svilupperà in questa direzione”.

Fonte : Asia