Legge regionale sull’invecchiamento attivo, via alla seconda fase: “Ora un tavolo sulla Terza Età”

Dopo l’approvazione all’unanimità della legge regionale sull’invecchiamento attivo del 20 ottobre, inizia ora una seconda fase: l’iistituzione del Tavolo della Terza Età e del Piano operativo “e la proposta di realizzare una road map per la gestione operativa dei progetti sui territori nell’ambito dei piani di zona, attraverso la co-programmazione e la co-progettazione” fa sapere in una nota Marta Bonafoni, consigliera regionale della lista Civica Zingaretti, prima firmataria della legge. 

Oggi, proprio a proposito di questa seconda fase, si è tenuto un incontro pubblico organizzato dal sindacato Spi Cgil Roma e Lazio. “Voglio ringraziare lo Spi Cgil e tutte le organizzazioni sindacali – commenta Bonafoni – , che hanno permesso alla Regione Lazio di comprendere la necessità di mettere in campo su questa materia un cambio di passo, culturale e politico, che ha poi trovato in questa legge una leva formidabile”

“Sarà nostro preciso impegno, con la guida dell’assessora Alessandra Troncarelli – prosegue la consigliera – , rilanciare una fase di interlocuzione tra Regioni, Comuni, Città metropolitane, Asl, sindacati, Terzo settore e rappresentanze di cittadinanza attiva, e monitorare l’andamento degli adempimenti per fare entrare a regime una legge quadro d’avanguardia nel panorama nazionale”. 

Fonte : Roma Today