Michael Bay scherza sulla NASA: “Il vostro esperimento mi ricorda Armageddon”

Uno dei grandi successi commerciali di Michael Bay, Armageddon, è tornato in auge sui social in questi giorni dopo che la NASA ha annunciato di aver lanciato una navicella spaziale in una missione di prova per constatare la possibilità che riesca a scontrarsi con un piccolo asteroide il prossimo anno e deviarlo dal percorso.

Michael Bay ha sottolineato come il piano della NASA sia molto simile a quello del suo film:”Il nostro piano non era distante” spiega il regista “Grazie a Dio stanno facendo qualcosa perché queste cose [asteroidi] sono letali. Arrivano a 24.000 miglia all’ora, se ricordo bene, è un’esplosione aerea al suolo”.

Ovviamente il Double Asteroid Redirection Test della NASA presenta alcune differenze chiave rispetto al blockbuster di Bay, nel quale la NASA recluta una squadra di trivellazione petrolifera guidata dai personaggi di Bruce Willis e Ben Affleck per compiere un rapido addestramento da astronauti in maniera tale da poter volare nello Spazio, atterrare su un asteroide di grandi dimensioni diretto alla Terra, creare un buco nel nucleo e far esplodere una bomba nucleare per dividerlo a metà. Durante la quarantena pandemica lo scorso anno Bruce Willis indossò il costume di Armageddon per prepararsi ad un’eventuale fine del mondo.

La NASA ha spedito il razzo SpaceX Falcon 9 senza equipaggio per viaggiare intorno al Sole e schiantarsi contro un piccolo asteroide benigno chiamato Dimorphos a 15.000 miglia all’ora il prossimo anno, sperando possa valere come test probante anche a fronte di eventuali maggiori pericoli futuri:”Stiamo facendo questo lavoro e stiamo testando la funzionalità DART prima di averne bisogno” ha dichiarato il capo della difesa planetaria della NASA, Lindley Johnson “Non vogliamo pilotare qualcosa di non testato durante un tentativo di salvataggio della popolazione sulla superficie terrestre”.

Sul set di Armageddon Ben Affleck tentò di correggere Michael Bay, che prontamente lo riprese e lo zittì.

Fonte : Everyeye