Paradisi proibiti: 10 spiagge raggiungibili solo in barca

Nascoste da scogliere altissime, protette da sentieri impervi oppure situate su isolotti dimenticati:  sono gioielli naturali pronti per essere scoperti in barca a vela. Holidu (case vacanza) e Sailsquare (viaggi in barca a vela) hanno identificato le 10 migliori destinazioni di viaggio accessibili solo dal mare.

Cala Luna, Sardegna, Italia – Assomiglia a una falce di luna: la bellissima Cala Luna è una baia ricca di grotte sulla costa orientale della Sardegna. Lo scenario mozzafiato della zona combinato con sabbia dorata e acque turchesi rende questa meta unica al mondo. Sebbene Cala Luna possa, infatti, essere accessibile dalla terraferma con un’escursione, tuttavia arrivare in barca durante i mesi estivi offre una prospettiva unica e magica della baia.

Riserva naturale Sa Dragonera, Mallorca, Spagna – Sa Dragonera è un sorprendente tesoro naturale. Per chi raggiunge le Isole Baleari non può mancare di farne visita. Al largo della costa occidentale di Maiorca, la riserva è raggiungibile da Port d’Andratx, Camp de Mar, Paguera o Sant Elm. Sa Dragonera ospita un piccolo faro chiamato Far Vell, dove i viaggiatori possono ammirare splendide vedute panoramiche dell’isola. Ci sono poche aree intorno a Maiorca che sono remote e incontaminate come Sa Dragonera, il che rende questo luogo ideale per fuggire dal caos.

La Graciosa, Isole Canarie, Spagna – Molti viaggiatori desiderano raggiungere spiagge deserte e calette poco conosciute e chi è disposto ad avventurarsi sull’acqua viene premiato. Questo vale soprattutto alle Canarie, dove si trova La Graciosa. Situata vicino a Lanzarote l’isola ha ispirato il celebre romanzo di Robert Louis Stevenson, L’Isola del Tesoro. L’isola non ha strade asfaltate ed è collegata solamente con strade sabbiose e polverose. Per questo motivo l’ideale è circumnavigarla in barca a vela raggiungendo le spiagge incontaminate di Playa de las Conchas e Playa de la Cocina.

Isole Lavezzi, Corsica, Francia – Tra la Corsica e la Sardegna, le isole Lavezzi invitano i marinai a esplorare le sue acque azzurre da sogno. Baie con spiagge d’oro liquido, stravaganti formazioni granitiche e la ricchezza di pesci rendono l’arcipelago davvero speciale. Delle isole Lavezzi, solo l’Île de Cavallo è abitata, mentre le altre isole rimangono per lo più deserte. È proprio il rapporto tra il paesaggio incontaminato e la fauna selvatica che rende questa meta così magica, tanto da essere soprannominata come le Seychelles del Mediterraneo.

Baia di Navagio, Zante, Grecia – La baia di Navagio sull’isola di Zante, in Grecia, è diventata davvero popolare, ma merita comunque il suo posto nell’elenco. Nel 1980 una nave carica di sigarette di contrabbando affondò al largo della costa, che fu poi trasportata sulla spiaggia. Questo naufragio completa l’estetica spettacolare della Navagio Bay. Essere in grado di nuotare nelle acque di questa baia è un’esperienza davvero unica, e per coloro che visitano Zante durante i loro viaggi non dovrebbero farne a meno.

Spiaggia di Lalaria, Skiathos, Grecia – Le spiagge di ciottoli bianchi, le acque turchesi e le scogliere di gesso danno il benvenuto a Skiathos. Questa isola greca dell’Egeo ha molto da offrire, specialmente per chi viaggia in barca. Le viste panoramiche da favola e le acque cristalline rendono speciale la costa dell’isola. Skiathos ha numerose baie e spiagge appartate. Chi ha intenzione di esplorare la zona in barca a vela può anche esplorare le vicine grotte marine che brillano d’oro nel tramonto.

Grotta Azzurra, Isola di Biševo, Croazia – In tutto il Mediterraneo, ci sono migliaia di grotte marine nascoste, la Grecia e la Croazia, e le loro rispettive grotte costiere sono diventate particolarmente popolari. Alcune di queste meraviglie naturali, come la Grotta Azzurra sull’isola di Biševo in Croazia, offrono uno spettacolo di luce surreale.  L’ingresso della grotta è stato modificato in modo che i visitatori possano esplorare l’area su piccole imbarcazioni. Questi tour in barca sono orchestrati da un gruppo locale e le escursioni partono dalla vicina isola di Vis.

“Isola degli innamorati”,  Galešnjak, Croazia – L’isola a forma di cuore di Galešnjak in Croazia è stata avvistata e documentata nel 19° secolo. Molti considerano l’isola come un’opera d’arte naturale. Per gli europei, è la più accessibile delle quattro isole a forma di cuore nel mondo. Galešnjak può essere raggiunta solo in barca. La Croazia ha migliaia di piccole isole ed è quindi una destinazione da sogno per le vacanze in barca.

Skellig Michael, Irlanda – A nord, al largo della costa sud-est dell’Irlanda, si trova l’isola di Skellig Michael. L’isola rocciosa è diventata iconica dopo essere apparsa nel film “Star Wars Episodio VII: Il risveglio del potere”, in cui è il nascondiglio di Luke Skywalker. Da questo film il turismo per quest’isola è aumentato notevolmente. Anche con condizioni meteorologiche tranquille, non è del tutto sicuro ormeggiare accanto all’isola. Tuttavia, chi decide di imbarcarsi nell’avventura di Skellig Michael sarà ricompensato dal paesaggio selvaggio dell’isola.

Arcipelago di Stoccolma, Svezia – L’arcipelago di Stoccolma è il secondo più grande del Mar Baltico ed è composto da 30.000 isole diverse. Alcuni viaggiatori volano a Stoccolma e saltano da un’isola all’altra per esplorare le diverse regioni via terra. Tuttavia, viaggiare per la regione in barca è un modo unico per scoprire le sue bellezze.

Fonte : TgCom