Ucciso lo chef sardo diventato star di Youtube

AGI – Lo chef Alessio Madeddu, titolare dell’ittiturismo di Teulada (Sud Sardegna) ‘Sabor’ e mari’ a Porto Budello, è stato ucciso. Il suo corpo è stato trovato stamane attorno alle 9.30. Col suo locale, nel 2018 il ristoratore aveva partecipato a una puntata di ‘4 ristoranti estate’, condotta su Sky da Alessandro Borghese.

Lo scorso marzo Madeddu, 51 anni, di Teulada, era stato condannato a 6 anni e 8 mesi di reclusione per duplice tentato omicidio, danneggiamento e resistenza.

Nel novembre 2020 lo chef aveva assalito con una ruspa una pattuglia di carabinieri che in precedenza gli avevano ritirato la patente dopo che aveva rifiutato l’alcoltest. Arrestato, Madeddu aveva trascorso circa 5 mesi di custodia cautelare in carcere e dopo la condanna aveva ottenuto i domiciliari. Sull’omicidio indagano i carabinieri del comando provinciale di Cagliari. 

Il corpo di Madeddu è stato trovato vicino al suo ristorante. Lo chef erano noto anche per aver animato la trasmissione ‘Sabor’e mari asHcoppio’, sull’emittente ‘Eja tv’, in cui proponeva le sue ricette al ritmo di rock’n roll. Le sue performance in sardo stretto, ancora online su YouTube, erano il cuore del ‘format de cughina, rock’n roll, amore e fantasia’, registrato nell’ittiturismo di Teulada.

[embedded content]

Fonte : Agi