Milan-Torino, Juric: “La migliore partita, abbiamo dominato. Belotti? Lasciamolo stare”

Il Torino esce sconfitto dalla partita di San Siro contro il Milan (1-0), ma il risultato non toglie il sorriso a Ivan Juric: “Abbiamo fatto una grandissima partita in tutti i sensi. Il Milan non ha mai tirato e abbiamo subito solo una grossa occasione su angolo. Noi abbiamo avuto fluidità di gioco e dominio, ma oggi ci è girata male nonostante i ragazzi abbiano dato tutto. È stata la miglior partita che abbiamo fatto fino a ora. Spero sia l’ultima volta che ci va male perché è già diverse volte che succede”. Poi ha ribadito la sua soddisfazione per la prestazione dei suoi giocatori: “Oggi i ragazzi hanno interpretato veramente bene e hanno dominato a lunghi tratti. Abbiamo alzato molto il livello di squadra. È un peccato aver perso: forse ci è mancata un po’ di pazzia in certi momenti”. Secondo l’allenatore del Toro la sua squadra ha raccolto molto meno di quanto non meritasse. Non solo stasera: “Per quel che abbiamo fatto abbiamo raccolto pochi punti: è allucinante, sono un po’ preoccupato. Poi è vero che abbiamo dei limiti e dobbiamo migliorarli per crescere, perché dobbiamo alzare il livello aerobico per riuscire ad attaccare sempre di più, oltre a essere più freddi sotto porta. Oggi comunque abbiamo fatto molto meglio rispetto ad altre volte e abbiamo sempre tante assenze: arriveremo a prestazioni migliori. Io mi ricordo da dove siamo partiti: era una situazione di caos, ma la strada è quella giusta per diventare più forti ogni giorno”.  

“Si parla troppo di Belotti: lasciamolo stare”

Juric ha poi parlato anche dei singoli. A partire dai suoi difensori: “Bremer sta facendo bene, deve continuare così. Ora comincia a giocare meglio anche con i piedi e sta trovando continuità dopo i problemi alla caviglia. È un difensore moderno. Anche Djidji oggi ha fatto l’ennesima prova fantastica. Lo stesso vale per Buongiorno: è un giocatore di prospettiva”. E su Brekalo, ha aggiunto: “Sono convinto che lui abbia tantissima voglia e corre anche troppo. È un po’ poco paziente: può fare molto di più. Finora ha fatto benissimo perché segna e fa fare gol, ma crescerà ancora: è sicuro”. Infine, un commento anche su Belotti: “Lui deve trovare calma, tranquillità e lavoro quotidiano. Di lui si parla troppo: firma, non firma. Lasciamolo stare, per il bene di Torino. Dobbiamo pensare solo alla società e alla squadra. Lui è splendido come approccio agli allenamenti. Sicuramente deve trovare la forma migliore, perché gli ultimi anni non sono stati molto positivi, ma sono convinto che farà molto bene quest’anno“. 

Fonte : Sky Sport