Orrore a Verona, madre uccide le figlie in casa accoglienza

AGI – Una donna di origine cingalese avrebbe ucciso questa mattina le sue due figlie di 11 e 3 anni mentre si trovava ospitata in una comunità educativa di Verona.

I corpi senza vita delle due bambine sono stati trovati da un assistente sociale della struttura, gestita dal Comune di Verona.

Nessuna traccia della donna che, dopo il tragico gesto, si sarebbe data alla fuga. Sono in corso le ricerche con i cani e un elicottero.

Nella camera dove le due piccole sono state ritrovate non ci sarebbero segni di lotta.

Tutto era perfettamente in ordine e – spiegano fonti vicine alle indagini – questo porterebbe a supporre che le bambine potrebbero essere state uccise nel sonno.

La mamma e le 2 figlie erano state affidate ad una casa di accoglienza su disposizione dell’autorità giudiziaria del Tribunale dei minori di Venezia.  
 

Fonte : Agi