The Legend of Tarzan, basta dieta per Alexander Skarsgard: ‘Nel sequel niente addominali’

Interpretare il Re della Giungla richiede una forma fisica di un certo livello: lo sa bene Alexander Skarsgard, che sul set di The Legend of Tarzan non si permise certo di presentarsi con qualche chilo chi troppo, anche a costo di fare sacrifici che, però, al nostro sembrarono cominciare ad andare un po’ stretti.

A parlare della cosa fu lo stesso Skarsgard: quando si cominciò a parlare di un eventuale sequel di The Legend of Tarzan, infatti, l’attore mise immediatamente le mani avanti spiegando che avrebbe accettato il ruolo solo nel caso in cui nella dieta fossero previste torte e dolci di vario genere.

Abbiamo già pronta una bozza in cui Tarzan mette un po’ di peso. È pieno di peli e non ha gli addominali. Non c’è azione e Tarzan mangia torte, un sacco di torte. L’ho scritta io” furono le parole con cui il povero Alexander sfogò l’inevitabile stress derivato da mesi trascorsi a seguire una dieta rigidissima per risultare un Tarzan credibile.

Ad oggi di sequel del film del 2016 non ne abbiamo ancora visti: chissà però che, nell’eventualità che dovesse accadere, la versione pronosticata da Skarsgard non possa finalmente prendere vita! Sempre Alexander Skarsgard, qualche tempo fa, ammise di aver accettato The Legend of Tarzan solo per impressionare il padre Stellan Skarsgard.

Fonte : Everyeye