Matrix Resurrections sarà vietato ai minori di 17 anni

A deciderlo è stata la Motion Picture Association, associazione che produce il cosiddetto MPA film rating system. Ha giudicato R-Rated il 4° capitolo della serie, diretto da Lana Wachowski. “A causa del forte tasso di violenza e del linguaggio utilizzato”, questa la motivazione. R è la sigla USA adottata per le pellicole vietate ai minori di 17 anni senza presenza di un adulto. Una scelta coerente a quelle prese in passato da parte di Warner Bros: anche i precedenti film avevano ottenuto la stessa classificazione

Matrix Resurrections (titolo originale: The Matrix Resurrections) sarà vietato ai minori di 17 anni, a deciderlo è stata la Motion Picture Association (e a riportare la notizia è stato Collider).

L’associazione formata per promuovere gli interessi degli studi cinematografici produce il cosiddetto MPA film rating system, il sistema di classificazione delle pellicole in base alla sostenibilità di tematiche e linguaggio da parte di un certo tipo di pubblico sensibile (i minori).

Proprio in base a questo sistema di classificazione, la Motion Picture Association ha giudicato R-Rated il quarto capitolo della serie di Matrix, scritto e diretto da Lana Wachowski.

A causa del forte tasso di violenza e del linguaggio utilizzato”, questa la motivazione. Non sono stati menzionati nello specifico riferimenti sessuali né la presenza di sangue, tuttavia i protagonisti della pellicola hanno dichiarato che ci saranno molte sorprese…

Pare che il nuovo attesissimo capitolo della saga cinematografica capitanata da Keanu Reeves nei panni neri di Neo abbia come obiettivo quello di essere limitless: nessun limite, sia sul piano visivo sia su quello del linguaggio e delle tematiche trattate.

Comunque anche gli altri Matrix erano tutti vietati ai minori…

Matrix, 22 anni fa usciva il film con Keanu Reeves. FOTO

Comunque sia, benché la notizia del divieto ai minori di Matrix 4 stia facendo così tanto scalpore in tutto il mondo, questa scelta fa parte di una linea coerente alle scelte prese in passato da parte di Warner Bros: anche i precedenti capitoli avevano ottenuto la medesima classificazione quando erano usciti.

Il primo Matrix era finito in questa categoria Restricted per la violenza fantascientifica e il linguaggio sconveniente; Reloadead per violenza prolungata e intensa, per le parolacce e per via di una breve scena sensuale di sesso. Infine Revolutions per violenza fantascientifica e brevi contenuti sessuali.

Addirittura Matrix Reloaded è stato il film che ha occupato la prima posizione nella classifica dei film Rated-R di maggior incasso (posizione che è stata poi raggiunta prima da Deadpool, poi dal sequel Deapool 2 e, infine, da Joker di Todd Phillips).

Cosa significa Rated R

Matrix Resurrections, l’eredità della saga secondo il cast: VIDEO

Rated R è la sigla USA adottata per indicare le pellicole vietate ai minori di 17 anni senza presenza di un adulto. Al di sotto dell’età indicata, è richiesto un genitore o un tutore adulto che accompagnino il minore nella visione del film.

Questa etichetta significa chiaramente che l’opera in questione contiene materiale per adulti, pertanto i genitori o chi per loro sono sempre invitati ad approfondire le tematiche trattate dal film in questione prima di portare i propri figli minori alla proiezione nei cinema (o farlo vedere sui propri schermi casalinghi, in home video o streaming che sia). 

È inoltre illegale fornire a chi ha meno di 17 anni compiuti un video che riporti il certificato R.

Il grande ritorno di quasi tutto il cast originale

Matrix Resurrections, il trailer ufficiale del film

Matrix Resurrections vede il ritorno di molti interpreti originali.

Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss, Jada Pinkett Smith, Lambert Wilson e Daniel Bernhardt riprenderanno i vecchi ruoli.

Oltre ai membri originali del cast, sono tantissime anche le new entry, da Priyanka Chopra a Christina Ricci.
Tra i nuovi interpreti, ci saranno anche Yahya Abdul-Mateen II, Neil Patrick Harris, Brian J. Smith, Toby Onwumere e Jonathan Groff.

La trama

La regista spiega i motivi per cui ha riportato in vita Neo e Trinity

“Mio padre è morto, dopo poco è morto anche un mio amico e subito dopo mia madre. Non sapevo davvero come elaborare quel tipo di dolore. Non l’avevo sperimentato così da vicino. Sai che le loro vite stanno per finire, eppure è stato davvero difficile. Il mio cervello è sempre intervenuto con l’immaginazione per aiutarmi e una notte stavo piangendo, non riuscivo a dormire, e il mio cervello ha fatto esplodere tutta questa storia. Non potevo avere indietro mia madre e mio padre, ma all’improvviso ho avuto Neo e Trinity, probabilmente i due personaggi più importanti della mia vita. È stato immediatamente confortante avere di nuovo in vita questi due personaggi, e in un modo semplicissimo anche. Puoi guardare a questa cosa e pensare: ‘Ok, queste due persone sono morte e ok, riportarle in vita non mi fa stare bene’. Ma lo fa. È semplice, è quello che fa l’arte ed è quello che fanno le storie: ci confortano”, queste le parole di Lana Wachowski.

Quando uscirà il film

Matrix Resurrections arriverà nelle sale cinematografiche statunitensi e in streaming su HBO Max il 22 dicembre 2021, mentre in Italia dovremo aspettare fino al 2022 (ma non ci toccherà aspettare poi molto: esce infatti il 1° gennaio 2022, quindi dopo poco più di una settimana rispetto agli States, anche se l’anno cambia).  

Il film è interpretato da Keanu Reeves e da Carrie-Anne Moss nei rispettivi ruoli da protagonisti di Neo e Trinity.

Ci saranno anche Yahya Abdul-Mateen II (già nel franchise di Aquaman), Jessica Henwick (Iron Fist, Star Wars: Il Risveglio della Forza), Jonathan Groff (Hamilton, Mindhunter), Neil Patrick Harris (Gone Girl – L’amore bugiardo), Priyanka Chopra Jonas (Quantico), Christina Ricci (Escaping the Madhouse: The Nellie Bly Story, The Lizzie Borden Chronicles), Telma Hopkins (Amiche per la morte – Dead to Me), Eréndira Ibarra (Sense8, Ingobernable), Toby Onwumere (Empire), Max Riemelt (Sense8), Brian J. Smith (Sense8, Treadstone), e Jada Pinkett Smith (Attacco al potere 3 – Angel Has Fallen, Gotham).

Fonte : Sky Tg24