Tor Bella Monaca, acqua e energia elettrica “gratis” nella palazzina Ater: in 30 finiscono nei guai

Nuovo blitz per la legalità in via Santa Rita da Cascia, a Tor Bella Monaca, dove già ieri le forze dell’ordine coordinate dalla Prefettura avevano restituito ad Ater cinque locali. Nella mattinata di oggi i carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca, congiuntamente al personale di Acea, Areti e dell’Ater, hanno effettuato una serie di controlli alla palazzina al civico 30, per verificare la presenza di allacci abusivi alla corrente elettrica ed alle condutture dell’acqua.

Contestualmente, nelle cantine occupate abusivamente nella palazzina, i carabinieri hanno fatto controlli anche con l’ausilio delle unità cinofile dell’Arma, per contrastare ogni forma di illegalità. Complessivamente sono finite nei guai 30 persone, tutte denunciate. Venti di loro, secondo quanto appreso dal RomaToday, sono stati denunciati perché utilizzavano allacci abusivi per l’acqua, sei invece quelle che ottenevano “gratis” l’energia elettrica, mentre altre quattro persone sono finite nei guai perché avevano occupato abusivamente una cantina trasformandola in un appartamento. 

L’operazione nella Torre della Legalità

Una opertazione, anche questa, voluta dal Comitato Provinciale ordine e sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Piantedosi. Finita questa prima fase, i militari hanno anche verificato le auto parcheggiate nel garage all’aperto davanti al civico 30. Molte le vetture senza assicurazione. Già in giornata Ater e Areti si occuperanno della pulizia dei locali e della messa in sicurezza delle zone dove ci sono i quadri elettrici, con porte blindate e lucchetti. 

Tor Bella Monaca Ater energia1-2

Fonte : Roma Today