Il ballerino napoletano Diego Di Giovanni in gravi condizioni: tra i feriti nell’incidente in Arabia Saudita

Incidente in Arabia Saudita, morti tre ballerini italiani

20 Ottobre 2021

Diego Di Giovanni, 21 anni, di Villaricca (Napoli) è uno dei ballerini italiani rimasti gravemente feriti nel pauroso incidente avvenuto a Ryad, in Arabia Saudita, dove sono morti tre giovanissimi artisti italiani. La famiglia del ragazzo napoletano è volata in Medio Oriente per stargli vicino. Sui social decine di messaggi di auguri di pronta guarigione.

1 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Incidente in Arabia Saudita, morti tre ballerini italiani
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Sconcerto iniziale e ora preoccupatissima attesa in quel di Villaricca, alle porte di Napoli, dove nelle ultime ore si è diffusa la notizia del coinvolgimento di un ballerino napoletano, Diego Di Giovanni, 21 anni, nel pauroso incidente stradale verificatosi venerdì in Arabia Saudita in cui sono morti tre italiani e il conducente della vettura. L’auto a bordo della quale viaggiavano è finita in una scarpata insieme con una seconda vettura.

Nell’impatto sono deceduti i ballerini Antonio Caggianelli, di Bisceglie (Puglia), Giampiero Giarri, residente a Tor San Lorenzo (Lazio) e Nicolas Esposto della provincia di Agrigento in Sicilia.

Incidente ballerini, grave il napoletano Diego Di Giovanni

Il gruppo di performer italiani era in Arabia Saudita per lavoro: i ragazzi erano tutti scritturati per  inaugurare un nuovo teatro a Ryad,  facevano parte del corpo di ballo di “Aggiungi un posto a tavola”, il celebre musical della premiata ditta Garinei e Giovannini, storica produzione del Brancaccio di Roma. Diego è stato particolarmente sfortunato: si stava godendo il giorno libero e aveva deciso di fare un’escursione nel deserto. La famiglia Di Giovanni è ora in Medio Oriente per stare vicino al proprio caro.

Leggi anche

I tre ballerini morti in Arabia Saudita, il ricordo social degli amici: “Danzate anche sulle nuvole”

Per lui tantissimi messaggi sui social di auguri per pronta e completa guarigione, da amici e da colleghi di lavoro. La prima scuola di danza dello sfortunato ventenne napoletano ora in gravi condizioni in ospedale a Ryad, la “Emozioni in punta di piedi” di  Giugliano, scrive su Facebook:

Diego, Emozioni è con te! Sei forte e sono sicura che riuscirai ad affrontare anche questa prova.

1 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage