Morto il compositore Antonio Coggio, papà artistico delle star

Si è spento oggi a Roma, all’età di 82 anni, Antonio Coggio, compositore, arrangiatore e produttore discografico tra i più importanti. Lo chiamavano ‘Tonino’ gli amici e tutti gli artisti che ha scoperto e preso per mano e curato con amore per il talento e l’arte della canzone: da Claudio Baglioni a Ivano Fossati, da  Mia Martini a Mariella Nava, da Mimmo Cavallo a Fiorella Mannoia, da Luca Barbarossa a Stefano Rosso. 

Il saluto di Baglioni

Tonino Coggio ha seguito tanti artisti, sin dai primi passi nel mondo della musica. Oggi lo piangono. “Addio caro Tonino – scrive Claudio Baglioni sui social – attraverso me ti saluta e ti abbraccia un’ultima volta quel ragazzo non ancora diciottenne in cui credesti subito e che accogliesti nella tua piccola famiglia e nella tua grande amicizia. Se in tutto questo tempo ho combinato qualcosa di buono, il primo complice sei stato tu. Te ne sarò sempre grato”, conclude.

Tra i suoi successi anche “Questo piccolo grande amore”

Sono innumerevoli le canzoni scritte, arrangiate o prodotte da Antonio Coggio: oltre a quella che è stata definita la ‘canzone del secolo’, Questo piccolo grande amore, e ai primi album di Baglioni, Coggio ha prodotto anche hit come Pensiero stupendo e Pazza idea di Patty Pravo, per citarne solo alcune. Per Mariella Nava era un caro amico di famiglia. Lo piange, commossa: “La sua vita è stata dedicata solo alla musica. È stato veramente un mito. Un grande e una grande persona, generosa – conclude con gratitudine – e amata da tutti davvero”.

Fonte : Sky Tg24