Y: L’ultimo Uomo, serie TV cancellata

L’1 novembre andrà in onda l’ultimo episodio di Y: L’ultimo Uomo (in Italia il 10 novembre), serie TV in onda su Disney+, visibile anche su Sky Q e tramite la app su Now Smart Stick. Per il momento non è prevista la produzione di nuove puntate. Lo show è stato ufficialmente cancellato. Un’amara sorpresa per i fan dello show, così come del celebre fumetto di Brian K. Vaughan e Pia Guerra, dal quale questa storia è tratta.

Y: L’ultimo Uomo cancellato, l’annuncio

La notizia è stata diffusa online dalla showrunner Eliza Clark. Ecco cosa ha spiegato ai fan sui suoi vari social: “Abbiamo appreso che FX non andrà avanti nella produzione della seconda stagione di Y: L’ultimo Uomo su Hulu. Non sono mai stata così legata a una storia nella mia vita, e c’è ancora così tanto da raccontare”.

Clark ha poi parlato dell’importanza dei temi trattati e di come vorrebbe proseguire quest’avventura narrativa altrove: “Questa serie parla di identità di genere e di come i sistemi oppressivi condizionino l’identità. Abbiamo lavorato con team diversificati, composto da artisti brillanti e guidato da donne in ogni ambito produttivo. Dalle produttrici alle sceneggiatrici, dalle registe alle scenografe, costumiste e stunt. È qualcosa che mi ha arricchito e non vogliamo che finisca”.

“FX è stato un partner eccellente. Abbiamo adorato lavorare con loro e siamo tristi del fatto che lo show non andrà avanti su Hulu. Sappiamo però che qualcuno sarà così fortunato da prendere questo team e questa storia. Siamo pronti a trovare una nuova casa per Y: L’ultimo Uomo”.

Y: L’ultimo Uomo, la trama

Di colpo, senza alcuna ragione apparente, il mondo è stato privato di tutti i mammiferi maschi. Per essere precisi di tutti coloro dotati di cromosoma Y che, come lo show ben spiega, non sono necessariamente di genere maschile. Una perdita che spedisce il mondo nel caos. Lo sguardo si concentra nello specifico sugli Stati Uniti d’America, che hanno assistito a questa drammatica esecuzione di massa senza responsabili.

Come reagirebbe il resto del mondo a una crisi di tale portata? Quale organizzazione si otterrebbe dopo la prima reazione d’allarme? In giro per le strade, però, due esemplari dotati di cromosoma Y si aggirano furtivi. Si tratta di Yorick e della sua scimmia Ampersand. Il ragazzo non ha idea di come si sia potuto salvare e si ritroverà impegnato in un viaggio per tentare di salvare il mondo.

Una storia che tratta tematiche delicate e particolarmente attuali. Se da un lato vi è chi piange la gigantesca perdita subita, non manca chi vede in tutto ciò una potenziale rinascita della società. Tralasciando gli animali, a morire sono stati anche quegli uomini rei d’aver reso la vita delle donne un vero e proprio inferno. Tutta quella rabbia repressa si libera in un sol colpo. Al tempo stesso non si può non analizzare l’aspetto dell’identità di genere, al centro degli episodi della prima stagione. Una narrativa che non sembra però aver convinto fino in fondo pubblico e critica, e che forse ha subito il confronto con il fumetto per quanto riguarda la capacità d’intreccio della trama.

Fonte : Sky Tg24