Caramelle, sigarette e mascherine: i nascondigli non bastano ai pusher. Spacciatori in manette

Caramelle, sigarette e mascherine. Non è la lista della spesa ma i nascondigli scelti da alcuni spacciatori per cercare di non essere scoperti con la sostanza stupefacente da spacciare dalle forze dell’ordine. Stratagemmi che non sono stati sufficienti ad alcuni pusher per evitare le manette dei carabinieri. Magliana, Bravetta e Tor Bella Monaca (dove la cocaina era nascosta nell’intercapedine di un garage). Questi i quartieri dove i militari dell’Arma hanno scoperto i nascondigli ed arrestato gli spacciatori. 

Droga nel pacchetto di caramelle 

In particolare, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato un 39enne delle Filippine che, dopo essere stato fermato per un controllo mentre si aggirava con fare sospetto in via delle Catacombe di Generosa, zona Magliana, è stato trovato in possesso di 10 grammi di shaboo e 120 euro in contanti. I Carabinieri hanno rinvenuto la droga nascosta all’interno di un pacchetto di caramelle, avvolto da una mascherina, che l’uomo aveva nella tasca del giubbotto.

Hashish nelle sigarette 

Con diverse sigarette contenenti hashish, i Carabinieri della Stazione Roma Bravetta hanno trovato anche un 28enne romano che alla loro vista ha tentato di disfarsene lanciandole sotto ad un’autovettura in sosta in via di Bravetta. Quando i Carabinieri si sono avvicinati per controllarlo, l’uomo ha tentato di colpirli con calci e pugni al fine di riuscire a scappare, ma è stato immediatamente bloccato e arrestato. La successiva perquisizione nella sua abitazione ha portato al rinvenimento e al sequestro di 9 semi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, 5 frammenti di hashish, una bustina in cellophane contenente decine di dosi di marijuana, un bilancino di precisione e vario materiale utile al confezionamento della droga.

Cocaina nell’intercapedine del garage

Infine, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato un 18enne romano, studente, sorpreso davanti ad un garage, nei pressi di una nota piazza di spaccio in via dell’Archeologia, in possesso di 43 dosi di cocaina e 80 euro in contanti. Un’attenta ispezione dei Carabinieri ha permesso di rinvenire all’interno di un’intercapedine del garage altre 66 dosi di cocaina.

Fonte : Roma Today