La denuncia di Francesco Facchinetti: “Conor McGregor mi ha tirato un pugno e mi ha spaccato naso e bocca”

“Alle 2.30 sono stato aggredito da Conor McGregor, sì proprio lui, quel famosissimo Conor McGregor mi ha tirato un pugno in bocca mi ha spaccato il labbro, mi ha spaccato il naso. Mi è uscito del sangue”. Con queste parole Francesco Facchinetti ha raccontato ai suoi follower di essere stato aggredito dal fighter irlandese nella notte tra sabato e domenica. Il campione delle arti marziali miste si trova a Roma da alcuni giorni, con amici e parenti, per battezzare suo figlio Ryan.

La denuncia di Francesco Facchinetti

Nella mattina di domenica, Facchinetti ha postato delle Instagram stories per raccontare la notte trascorsa in un noto albergo della Capitale che ospita il campione di Mma, in questi giorni a Roma. Facchinetti, insieme alla moglie Wilma Helena Faissol e altri amici, ha raggiunto Conor McGregor. Il clima di convivialità, dal racconto di Facchinetti, si è trasformato presto in altro quando il campione di Mma da oltre 40milioni di follower su Instagram avrebbe tirato un pugno in faccia a Facchinetti: “Lo ha fatto davanti ad amici e guardie del corpo. Lo ha fatto senza motivazione. Potevo stare zitto ma quella persona è veramente violenta e pericolosa. Ho preso un pugno per niente. Vi assicuro che poteva andare molto peggio. Ho deciso di denunciarlo, è una persona pericolosa”.

La moglie del dj scossa dall’accaduto racconta sui social la notte insonne

Wilma Helena Faissol, la moglie di Francesco Facchinetti, era con lui al momento dell’aggressione raccontata dal dj sui social. Nella notte di sabato ha pubblicato una storia su Instagram annunciando ai suoi follower di dover raccontare un episodio grave non appena glielo avrebbero permesso. Domenica mattina, in una serie di video ha raccontato l’accaduto, spiegando come tutti insieme si stessero organizzando per andare lasciare l’albergo e andare ad un’altra festa su invito di Conor McGregor quando il campione di Mma avrebbe sferrato un colpo in faccia al marito. “Piangevo ma non mi uscivano le lacrime, tremavo, abbiamo chiamato la polizia, l’ambulanza. Abbiamo fatto denuncia. È una persona instabile. È pericoloso. Resterà in Italia fino al 26 ottobre, non vi avvicinate per chiedere foto, è una persona pericolosa e deve essere rinchiusa” ha detto dal bagno dell’albergo presso cui soggiornano.

Fonte : Roma Today