Dodi Battaglia parla per la prima volta della morte della moglie Paola: “Un dolore che non va via”

16 Ottobre 2021

Dodi Battaglia sarà ospite domenica 17 ottobre del salotto di Silvia Toffanin Verissimo e parlerà per la prima volta della morte della moglie Paola Toeschi, scomparsa a soli 51 anni lo scorso settembre. “È molto più dura di quello che potessi immaginare. È un dolore che non va via, anche fisicamente”.

0 CONDIVISIONI

Dodi Battaglia sarà ospite domenica 17 ottobre del salotto di Silvia Toffanin Verissimo e parlerà per la prima volta della morte della moglie Paola Toeschi, scomparsa a soli 51 anni lo scorso settembre. “È molto più dura di quello che potessi immaginare. È un dolore che non va via, anche fisicamente” ha dichiarato alla conduttrice, visibilmente provato. Ora che la vita deve proseguire per il bene della loro figlia Sofia, il cantate dei Pooh avverte con vigore questa assenza.

La moglie Paola ha combattuto con il sorriso

Gli ultimi mesi sono stati devastanti. Ho vissuto abbracciato a lei. Le parlavo tutto il giorno” ha aggiunto. Paola, affetta da un terribile tumore al cervello da anni, stando alle parole del marito, pare abbia avuto fino alla fine un atteggiamento positivo nei confronti della vita. Ha combattuto con il sorriso, un sorriso che non l’ha mai abbandonata:“L’ho conosciuta con il sorriso e se ne è andata con il sorriso. Nonostante la malattia non ha mai cambiato il suo atteggiamento nei confronti della vita, non ha mai avuto un moto d’ira o perso la fede”.

Il sostegno alla figlia Sofia

Un momento davvero difficile per il chitarrista dei Pooh, se non fosse per la splendida presenza della figlia Sofia al suo fianco: “Io e Sofia stiamo riorganizzando pian piano la nostra vita. Ho annullato tutti gli impegni fino alla fine dell’anno per starle vicino. Farò solo dei seminari, ma l’anno prossimo voglio tornare a suonare con il mio gruppo”.

Leggi anche

È morta la moglie di Dodi Battaglia, l’ex Pooh: “Ci ha lasciati dopo una lunga malattia”

L’annuncio con un post commovente su Instagram

L’annuncio della morte di Paola Toeschi è arrivata una mattina di un tiepido settembre, con un lungo post scritto da Dodi Battaglia su Instagram insieme a una foto della moglie sorridente:

Se ne è andata una bella persona, per bene, con una grande anima. Ho conosciuto tante persone nella mia vita, ma Paola era straordinaria e bellissima, tant’è vero che le ho chiesto di diventare mia moglie. Abbiamo passato insieme ventuno anni, i primi cinque io e lei soli, poi è nata la nostra Sofi. Abbiamo vissuto insieme un sogno fantastico che è durato altri cinque anni nella nostra casa in campagna. Poi… la malattia. Quella maledetta malattia contro la quale Paola ha lottato per dieci anni con forza e positività, sempre con il sorriso sulle labbra e sempre pronta ad aiutare gli altri. Lo stesso sorriso che ha avuto fino alla fine, quella fine che ha affrontato con dignità. Ho passato gli ultimi giorni della sua vita abbracciato a lei, baciandola e parlandole dolcemente. Le ho chiesto perdono se a volte ho commesso degli errori. Mi ha perdonato e mi ha stretto a sé in un abbraccio, dicendomi «Ti voglio bene!». Ringrazio Dio per avermi dato una donna così brava e bella, che ha saputo essere stupenda madre per nostra figlia. Paola: guarda da lassù Sofi e me… Proteggici! Sarai per sempre nel nostro cuore.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage