Giornata mondiale dell’alimentazione della FAO: 10 film in cui il cibo è protagonista

Il 16 ottobre si celebra la ricorrenza istituita per ricordare l’anniversario della fondazione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, avvenuta nel Québec nel 1945. Da “Ratatouille” a “The Founder”, passando per “Chocolat” e “Mangia prega ama”, ecco alcune pellicole “food oriented”

La storia del cinema è ricca di film dedicati alla cucina e al cibo. Molti registi hanno tratto ispirazione dal mondo culinario per realizzare vere e proprie perle, in cui i piatti sono il fulcro delle storie. Ecco una selezione di pellicole “food oriented”.

La Grande Abbuffata (1973)

Le 15 scene di cibo cult nei film. FOTO

Capolavoro assoluto della cinematografia franco-italiana, diretto da Marco Ferreri, è una feroce critica alla società dei consumi e del benessere. Racconta la storia di quattro uomini che decidono di togliersi la vita chiudendosi in una villa, mangiando pietanze d’alta cucina preparate da loro, fino a morire. Interpreti indimenticabili sono Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni, Philippe Noiret e Michel Piccoli

Chocolat (2000)

La fabbrica di cioccolato, il cast del film con Johnny Depp. FOTO

Lasse Hallström dirige Johnny Depp e Juliette Binoche. Siamo nel 1959 e la “tranquilla” Lansquenet-sur-Tannes viene turbata dall’arrivo di Vianne Rocher, che apre una pasticceria, luogo di paradisiache tentazioni e di ingarbugliate vicissitudini.  Il film ottenne 4 nomination ai Golden Globe e cinque nomination agli Oscar 2001 come Miglior film, Migliore attrice a Juliette Binoche, Migliore attrice non protagonista a Judi Dench, Migliore sceneggiatura non originale e Migliore colonna sonora originale a Rachel Portman, ma non riuscì ad aggiudicarsene neanche una. Una delle scene più belle e particolari del film è quella in cui il conte Paul de Reynaud (Alfred Molina) si abbuffa di cioccolato nella vetrina. Fu girata nel suo ultimo giorno di riprese, nel caso in cui non si fosse sentito bene dopo aver mangiato tutto quel cioccolato.

Ratatouille (2007)

Cibo e fantascienza: cosa mangeremo in futuro (secondo il cinema)

Ha vinto l’Oscar come miglior film d’animazione. Remy, un topolino parigino, sogna di diventare un grande chef. Quando finisce nel seminterrato di uno dei ristoranti più rinomati della città, il roditore decide di rimanerci e imparare a cucinare. Si allea con il maldestro Alfredo Linguini. Gli animatori hanno creato oltre 270 portate di cibo al computer. Ogni piatto è stato prima preparato, poi fotografato, acquisito nella memoria dei computer e poi assaggiato. Il piatto della Ratatouille che vediamo nel finale è stato creato da uno degli chef più conosciuti al mondo: Thomas Keller, del ristorante The French Laundry nella Napa Valley.

Piovono polpette (2009)

10 serie tv dedicate al cibo. FOTO

È un film d’animazione diretto da Phil Lord e Chris Miller. Lo stravagante Flint Lockwood è un giovane aspirante inventore con però grossi problemi di socializzazione. Da adulto, animato dal desiderio di risolvere il problema del cibo sull’isola in cui vive, dove l’unica fonte di alimentazione sono le sardine, Flint progetta un macchinario in grado di produrre alimenti dall’acqua. All’inizio la sua invenzione sembra rivelarsi un grande flop, ma all’improvviso dei cheeseburger piovono dal cielo, segno che la sua macchina funziona veramente. Quando però i suoi concittadini iniziano a domandare in modo ingordo sempre più cibo, il macchinario comincia a manifestare problemi di malfunzionamento e l’isola rischia di venire sepolta da montagne di marshmallow e onde di cocomeri.

Julie & Julia (2009)

Com’è cambiata Meryl Streep, Miranda de Il diavolo veste Prada. FOTO

Julie Powell, scrittrice mancata e in preda ad una crisi esistenziale, decide di mettersi alla prova sperimentando in un anno le 524 ricette del libro Mastering the art of French Cooking di Julia Child, leggendaria chef francese, e diviene una stella del web. Il film è scritto e diretto da Nora Ephron e interpretato da Amy Adams e Meryl Streep, che danno volto a due personaggi realmente esistiti.

Mangia prega ama (2010)

Julia Roberts: la fidanzata d’America. FOTO

Diretto da Ryan Murphy, è basato sul libro autobiografico di Elizabeth Gilbert. I principali interpreti sono Julia Roberts, James Franco, Javier Bardem. Elizabeth ha una vita apparentemente perfetta ma non soddisfacente. Dopo il divorzio, lascia tutto e intraprende un viaggio intorno al mondo, avvicinandosi anche ai piaceri del palato, ingrassando e godendosi la vita nel dolce far niente. Le riprese sono iniziate a New York, proseguite a Delhi e Pataudi (India), Bali (Indonesia), Roma e Napoli. Nel mondo si è calcolato abbia incassato 200 milioni di dollari.

Lezioni di cioccolato (2007-2011)