Probabili formazioni Serie A, 8^ giornata: le news dai campi

Tutti gli aggiornamenti sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Milan senza Maignan e con le positività al Covid di Theo Hernandez e Brahim Diaz. Lazio con Immobile recuperato. Inzaghi aspetta per valutare Lautaro. Juve, Dybala parte dalla panchina mentre la Roma prova il recupero di Abraham

PROBABILI FORMAZIONI, I ‘CAMPETTI’  –  VIDEO: I CONSIGLI DI FANTASHOW

La prima cosa da fare di ritorno dal letargo è sempre la stessa: verificare chi torna e chi è ancora ai box. Spesso, nelle passate settimane, si è detto e scritto “torna dopo la sosta”. Ora che le lunghe giornate senza Serie A (e fantacalcio) sono passate vediamo se quei rientri sono in linea con quanto promesso. Gli impegni extra campionato hanno portato notizie (sia buone che non) e quindi dobbiamo come sempre affidarci al sempre prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport. La nostra squadra ha già le antenne dritte per captare e riportarci ogni notizia. Vediamo quindi come siamo messi al rientro dalla pausa. Ecco il nostro consueto giro dai ritiri di Serie A

SPEZIA-SALERNITANA, sabato ore 15

Spezia, Bastoni squalificato

Thiago Motta non ha tregua: da inizio stagione l’allenatore dello Spezia deve fare i conti con un numero di defezioni altissimo. Agli infortuni si sono aggiunti, per il match che apre la 9^ giornata, la squalifica di Bastoni e la positività al Covid di Reca. Out anche Erlic e Amian, il club ligure ha comunicato l’elenco dei convocati: Provedel, Zoet, Zovko, Bertola, Ferrer, Hristov, Nikolaou, Deloriè, Kovalenko, Maggiore, Sher, Antiste, Gyasi, Manaj, Nzola, Podgoreanu, Salcedo, Strelec, Verde. Davanti a Provedel nella difesa a quattro ci sarà spazio per Bertola. A centrocampo si rivede Maggiore, la cui assenza si era fatta sentire a Verona.

Salernitana, infermeria quasi al completo

Non è una buona ripresa delle operazioni in quel di Salerno: il grande assente è Ribery, alle prese con un problema muscolare. Out anche Capezzi, Lassana Coulibaly e Bonazzoli. Superati i problemi fisici per Gyomber, Ranieri, Obi e Gondo che figurano tra i convocati. Più che probabile l’impiego di Kastanos al posto di Ribery e Di Tacchio nel ruolo di Lassana Coulibaly.

LAZIO-INTER, sabato ore 18

Lazio, Patric per Acerbi. Immobile ci sarà

Il grosso punto di domanda riguardava Ciro Immobile. Il tempo passato è voluto dato che negli ultimi giorni “Re Ciro” ha svolto regolarmente le sedute con i compagni e quindi possiamo inquadrarlo come pienamente recuperato e pronto per tornare nell’XI titolare. Anche Zaccagni è abile e arruolabile. Centrocampo e attacco quindi saranno quelli che tutti ci aspettiamo mentre in difesa Marusic è favorito a destra mentre Patric è avanti nel ballottaggio con Radu per sostituire lo squalificato Acerbi.

Inter, Inzaghi fa la conta

Alla luce della conferenza stampa di presentazione di Simone Inzaghi, la truppa nerazzurra un viaggio per Roma avrà qualche defezione. Sensi, Vidal e Sanchez non saranno disponibili. Correa, Vecino e Lautaro Martinez sì, con le dovute valutazioni dopo gli impegni internazionali. L’idea di Simone Inzaghi sarebbe quella di far giocare il ‘Toro’ titolare ma deciderà all’ultimo. Tre le alternative: Perisic avanzato al fianco di Dzeko oppure Satriano. L’ultima opzione è un Calhanoglu a ridosso del bosniaco in una sorta di 3-5-1-1 con tanta spinta sulle corsie.

MILAN-VERONA, sabato ore 20:45

Milan, Maldini trequartista. Per Ibra si decide all’ultimo

Un risentimento all’adduttore accusato contro la Spagna aveva impedito a Calabria di proseguire l’avventura in Nations League (chiusa dall’Italia al terzo posto). Lo status del difensore però è cambiato quasi subito dato che l’infortunio è stato derubricato a “semplice” affaticamento. Sarà quindi disponibile contro il Verona mentre in porta toccherà a Tatarusanu visto che Maignan si è operato al polso e tornerà nel 2022. Theo Hernandez e Brahim Diaz sono risultati positivi al COVID-19. Al posto del francese giocherà Ballo Touré.  Nelle prove del venerdì si è visto Maldini sulla trequarti, affiancato da Saelemaekers e Rebic, alle spalle di Giroud, che torna a disposizione. Capitolo Ibra: lo svedese è tornato a lavorare con i compagni così come Krunic. Pioli ha detto che per Zlatan deciderà all’ultimo.

Verona, Faraoni recuperato. Veloso titolare?

Tra i pochi (?) allenatori che non possono lamentarsi per ciò che è successo di negativo durante la sosta c’è Igor Tudor. L’impegno in casa del Milan non sarà semplice ma il tecnico ha recuperato Faraoni mentre Frabotta resta ai box anche se la sua situazione pare essere migliorata. L’attacco per ora non si cambia con Barak e Caprari a supporto di Simeone mentre in mediana ci sono meno certezze. Tameze e Hongla non hanno ancora dato le giuste garanzie. Veloso sta bene e potrebbe rappresentare la vera sorpresa nell’XI titolare gialloblù.

CAGLIARI-SAMPDORIA, domenica ore 12:30

Cagliari, a rischio in tre

Gli impegni delle varie nazionali potrebbero influire non poco sull’XI titolare della squadra di Mazzarri. Il tecnico rossoblù avrà infatti i vari Caceres, Godin e Nandez di rientro a poche ore dalla sfida di pranzo della domenica e sul loro impiego c’è un grosso punto di domanda. Tornati in gruppo invece sia Dalbert che Farias. Con Walukiewicz ancora indisponibile occhio alle chance di Altare là dietro. E’ recuperato anche Ceppitelli che però dovrebbe partire dalla panchina. A destra invece si candida Zappa qualora Nandez non fosse al 100%. Davanti invece coppia Keita-Joao Pedro confermata

Sampdoria, Damsgaard ko

Un problema al ginocchio rimediato in nazionale ha fatto scattare l’allarme: non è passato molto tempo prima che arrivasse la conferma della sua indisponibilità per (almeno) la sfida in Sardegna. Assenti sicuri anche Verre e Vieira. Davanti ci saranno ancora Quagliarella e Caputo ma i blucerchiati hanno recuperato Gabbiadini che quindi rappresenta un’alternativa a gara in corso. Il jolly in fascia, senza Damsgaard, potrebbe essere Thorsby oppure l’avanzamento di uno tra Augello e Murru

EMPOLI-ATALANTA, domenica ore 15

Empoli, Pinamonti e Ricci recuperabili?

Tempo di ritorni per l’Empoli che potrà contare sui rientri di Fiamozzi e Tonelli. Solo il secondo però ha ottime possibilità di essere presente nell’XI titolare anti-Atalanta. Sia Pinamonti che Ricci hanno avuto qualche problema ma tutti e due contano di poter almeno essere disponibili per la panchina. Di Francesco è punto fermo dell’attacco. Il suo compagno di reparto potrebbe essere Cutrone con Mancuso che però non è tagliato fuori dal ballottaggio. In mediana ci sono anche buone chance per Stulac e/o Bandinelli

Atalanta, 4 assenti per Gasperini

L’ultimo in ordine di tempo è stato Djimsiti ma va verificato anche Toloi. Oltre a Gosens, Pessina e Hateboer, Gasperini non potrà contare sul difensore albanese che si è infortunato con la sua nazionale. Frattura dell’avanbraccio destro e stop di almeno 4 settimane. Difesa guidata da Palomino e Demiral con la terza maglia che finirà quasi sicuramente sulle spalle del recuperato Toloi a meno che Gasp non passi a 4 dietro. In porta c’è ancora Musso in vantaggio su Sportiello nonostante il rientro last minute. Al centro Koopmeiners potrebbe tornare nella formazione di partenza mentre in attacco Muriel è in pole su Zapata. Non ancora tagliato fuori dalla titolarità Ilicic

GENOA-SASSUOLO, domenica ore 15

Genoa, un po’ di rientri e uno stop per Ballardini

Brutte notizie per la difesa rossoblù. Nikola Maksimovic infatti sarà indisponibile a causa di una lesione di secondo grado del retto femorale. Capitan Criscito invece può essere già definito recuperato: la distorsione alla caviglia non è stata così preoccupante e il goleador di Ballardini, salvo soprese, ci sarà. Tornano anche Caicedo, Biraschi e Destro che dopo aver svolto lavoro differenziato, si sono riuniti al gruppo squadra. L’attaccante di Ascoli Piceno viaggia quindi verso una maglia da titolare. In mediana invece qualche ballottaggio in più: Kallon pare favorito come trequartista esterno di destra ma per ora la sua titolarità non è così certa

Sassuolo, indisponibile il solo Obiang

Una sola presenza nell’infermeria neroverde: Dionisi non potrà contare solo si Obiang. Per il resto, stanchezza a parte dei nazionali, il Sassuolo probabilmente schiererà la formazione più utilizzata di questa prima parte di stagione. Davanti Raspadori è in vantaggio su Scamacca. Il trio di trequartisti non dovrebbe riservare sorprese e quindi dentro Berardi, Djuricic e Boga. In difesa invece ballottaggio Toljan-Muldur mentre sul versante sinistro è in netto vantaggio Rogerio

UDINESE-BOLOGNA, domenica ore 15

Udinese, si rivede Pussetto

Anche in casa bianconera la pausa ha riportato in gruppo gente che doveva recuperare. In settimana si sono infatti rivisti con la squadra Jajalo, Deulofeu e Pussetto. Qualche nazionale dovrà essere verificato al proprio rientro ma in linea di massima non ci dovrebbero essere grosse sorprese di formazione. In attacco favorito Beto, difesa sempre retta dal trio Becao-Nuytinck-Samir. In mediana invece qualche ballottaggio con Arslan che se la gioca con Makengo e con Udogie che si deve difendere dall’attacco di Stryger Larsen

Bologna, Bonifazi out

Problemi in difesa per Sinisa Mihajlovic che dovrà fare a meno per Bonifazi. Il centrale azzurro rischia un mese di stop dopo essersi bloccato in allenamento a inizio settimana. Andrà quindi a mancare un’alternativa al trio Soumaoro, Medel (che tornerà a poche ore dal match) e Theate: nelle prove tattiche è stato provato anche Binks ma salvo sorprese quest’ultimo partirà dalla panchina. Da verificare anche Arnautovic ma come accaduto nelle ultime settimane, l’attaccante sarà chiamato all’extra lavoro fisico e non si tirerà indietro

NAPOLI-TORINO, domenica ore 18

Napoli, si ferma Manolas

Il viaggio intercontinentale e l’arrivo a poco più di un giorno dalla sfida contro il Toro potrebbero rappresentare un problema per Lozano e Ospina. Spalletti riflette e vorrà chiaramente parlarne con i diretti interessati ma al momento sono in vantaggio Meret e Politano. E Mertens scalpita per tornare a giocare. Per il resto nessuna novità di rilievo: Anguissa oramai è da considerare inamovibile. Al suo fianco Fabian. Recuperato Lobotka. Manolas ha accusato un problema alla caviglia in allenamento, al fianco di Koulibaly sarà confermato Rrahamani. In settimana si è fermato anche Petagna, che ha svolto lavoro personalizzato così come Ounas.

Torino, Linetty recupera. Zaza in pole

Tifosi e fantallenatori per tanto tempo hanno monitorato le condizioni di Belotti che durate la pausa ha completato la tabella che lo ha riportato a lavorare con la squadra. Forse è ancora presto per pensarlo titolare ma una piccola percentuale resta… Pobega è reduce da un piccolo problema che per fortuna non lo limiterà domenica pomeriggio. L’altra maglia da trequartista andrà a Brekalo dato che Pjaca è fuori causa. Non al meglio sia Linetty che Ricardo Rodriguez.

JUVENTUS-ROMA, domenica ore 20:45

Juventus, Dybala a gara in corso

Con Morata ancora fuori e Dybala che con tutta probabilità partirà dalla panchina, non ci sono grosse alternative per l’attacco della Juventus. Chi pensa che Kean sia una scelta scontata potrebbe rimanere deluso. Allegri infatti sta pensando a un 4-4-1-1 con Bernardeschi alle spalle dell’unica punta che sarà Federico Chiesa. Alcuni reduci dagli impegni internazionali saranno chiamati subito in campo: Cuadrado a destra e McKennie a sinistra ad esempio. A completare la linea mediana ci sarà sicuramente Locatelli che dovrebbe avere al proprio fianco Bentancur

Roma, assente Smalling. Ansia Abraham

La sua gara con l’Inghilterra è finita anzitempo. Tammy Abraham ha rimediato una forte contusione alla caviglia. Insomma, nulla di particolarmente preoccupante ma la punta di Mourinho potrebbe non essere al 100%. Le sue condizioni fisiche, ovviamente, solo sotto la lente d’ingrandimento e il giocatore è monitorato. Chi invece salterà per certo la sfida è Smalling (lesione al flessore della coscia). Pellegrini ha smaltito la febbre, Zaniolo è pienamente recuperato. Sulla sinistra dovremmo rivedere Calafiori dato che Vina tornerà sabato ma Mourinho è quello che ha schierato in un derby un certo Sneijder che aveva messo da poche ore piede a Milano

VENEZIA-FIORENTINA, lunedì ore 20:45

Venezia, nuovo portiere in vista

Lezzerini è fuori, Maenpaa ha qualche problema alla schiena. Per questo il Venezia ha ufficializzato l’acquisto di Sergio Romero che è pronto a scendere subito in campo nel “Monday Night”. In difesa si può rivedere Caldara così come Crnigoj lotta (e pare in vantaggio) per una maglia da titolare a centrocampo. In attacco Johnsen e Aramu paiono certi del posto mentre nel ruolo di punta centrale è lotta aperta con Okereke che potrebbe spuntarla

Fiorentina, Milenkovic recupera

Anche la Fiorentina non avrà il “solito” portiere. Dragowski infatti starà fuori per un mese e quindi altra chance per Terracciano. In difesa era scattato l’allarme Milenkovic che aveva avuto problemi in nazionale lasciando il ritiro della Serbia. Igor era allertato ma Milenkovic pare ristabilito. Buone notizie anche da parte di Castrovilli che ha completato l’iter medico e che può tornare a lavorare con il gruppo. Uno tra Torreira e Pulgar sarà titolare in mediana nonostante un rientro last minute. In avanti solito trio (occhio però anche qui al sudamericano di rientro…Gonzalez) con Vlahovic a guidare il reparto avanzato

Fonte : Sky Sport