Sciopero portuali illegittimo per la commissione di garanzia, lavoratori: “Blocco confermato”

14 Ottobre 2021

Per la commissione di garanzia lo sciopero dei portuali contro il green pass oggligatorio è illegittimo perché non rispetta i termini di preavviso previsti dalla legge e inoltre non rispetta la regola della rarefazione tra proteste nei servizi pubblici essenziali visto che pochi giorni fa si è svolto lo sciopero generale dei cobas.

0 CONDIVISIONI

Il blocco del Porto Trieste per la protesta dei no green pass è illegittimo secondo la commissione di garanzia degli scioperi ma i lavoratori portuali insistono e confermano per venerdì lo sciopero generale di tutti gli addetti. Si preannuncia dunque una giornata decisamente difficile quella di domani per lo sciopero indetto dal sindacato Clpt  che comporterà il blocco del porto di Triesteanche per i giorni successivi. “Revocheremo il blocco solo se rimandano l’obbligo del grenen pass al 31 ottobre”, ha spiega il direttivo del Coordinamento dei Lavoratori Portuali di Trieste ribadendo che la decisione della commissione di garanzia non avrà alcuna influenza sulla protesta indetta per il giorno in cui il green pass sarò obbligatorio su tutti i luoghi di lavoro.

Commissione di garanzia ha invitato sindacati a revocare lo sciopero

La nota diramata dalla commissione di garanzia in realtà riguarda tutti gli scioperi indetti per domani dalla Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali e dalla Confederazione Sindacati Autonomi Federati Italiani e si rifà a a quanto già deciso con le delibere del 6 e 7 ottobre che hanno dichiarato illegittime queste forme di protesta dei lavoratori. La commissione comunica in una nota che in attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali ha già invitato la Federazione italiana sindacati intercategoriali e la Confederazione sindacati autonomi federati italiani a revocare lo sciopero proclamato dal 15 al 20 Ottobre dandone comunicazione entro cinque giorni.

Commissione: “sciopero Portuali troppo vicino a quello dei cobas”

Per la commissione gli scioperi dei portuali non rispettano i termini di preavviso previsti dalla legge e inoltre non rispettano la regola della rarefazione visto che pochi giorni fa si è svolto lo sciopero generale dei cobas e la lege prevede che ci sia un arco temporale più lungo tra due scioperi generali in quanto vano ad incidere sui servizi pubblici essenziali. La stessa Commissione inoltre ha inviato una nuova nota in merito al Ministro dell’Interno in cui si esprime “particolare preoccupazione” in merito agli scioperi per il “possibile verificarsi, alla luce del delicato contesto sociale, di gravi comportamenti illeciti“.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage