Days: il film LGBT che ha fatto impazzire la critica esce in Italia, ecco di che si tratta

Arriva oggi nei cinema italiani distribuito da Double Line Days, il nuovo capolavoro del regista taiwanese Tsai Ming-liang che ha fatto impazzire la critica di tutto il mondo: guardate il trailer e scoprite di che si tratta all’interno dell’articolo.

Figlio putativo della prima New Wave del cinema di Taiwan – guidata dai maestri Hou Hsiao-hsien ed Edward Yang – e portabandiera della cosiddetta ‘Second New Wave’, Tsai Ming-liang con Days torna al lungometraggio a 7 anni da Stray Dogs: presentato in concorso al Festival di Berlino 2020, il film racconta la storia di Kang (interpretato da Lee Kang-sheng), un uomo che soffre da anni di un disturbo alla cervicale di natura misteriosa che lo spinge ad una continua ricerca di cure che siano in grado di alleviargli il dolore. Poi c’è Anong, un giovane del Laos che lavora in nero a Bangkok, cucinando i piatti del suo villaggio natale: confinati nella loro solitudine, i due uomini condividono un momento d’intimità in una camera d’albergo …

Days, che alla Berlinale ha vinto il premio Teddy Award come opera a soggetto LGBT, viene usato da Tsai Ming-liang per proseguire il suo discorso di de-narrativizzazione del cinema e dello storytelling che ha caratterizzato tutta la sua carriera, da Vive l’amour a Goodbye Dragon Inn: la sua estetica, fatta di una grande sperimentazione nella dilatazione temporale, serve a mettere scena un film sul valore del silenzio, com’è tutto il cinema di Tsai Ming-liang, estatico ed epurato e depurato da tutto il superfluo del mezzo filmico, un film sulla bellezza e la pazienza dell’osservazione che va oltre il linguaggio e il parlato. Insomma un’opera da cinema-muto-col-sonoro di una purezza cristallina, tutta staticità e gesti, corpi e spazi, che rappresenta l’apice perfetto del lavoro intransigente e non compromissorio di un’intera carriera.

Sicuramente sconsigliato agli appassionati delle trame e degli intrecci appassionanti, ma perfetto per chi vuole provare e scoprire (o ritrovare) un cinema praticamente agli antipodi rispetto ai modelli hollywoodiani ora che le sale hanno riaperto al cento per cento della capienza. Days sarà in programmazione da oggi 14 ottobre a Roma, Perugia e Prato, e dai prossimi giorni aprirà anche a Padova, Genova, Milano, Bologna, Brescia, Spoleto, Modena, Bergamo, Firenze, Verona, Pisa, Velletri, Trieste e Torino.

Per altri approfondimenti scoprite Memoria, il film che rimarrà per sempre al cinema dopo aver detto no allo streaming.

Fonte : Everyeye