Tom Cruise non ha più il volto di un ragazzino, ma questa cosa ci scandalizza

13 Ottobre 2021

Una foto dell’attore circola da ore sui social suscitando una certa sorpresa. Si vede Cruise ad una partita da baseball, insieme alla sua famiglia, con il volto di un uomo di 59 anni che, come immaginabile, non può essere quello di un ventenne. Ha messo peso? Effetti del lifting? O forse il naturale passare del tempo?

22 CONDIVISIONI

Basta una foto di Tom Cruise per sorprendere stuoli di fan dell’attore. Cosa sarà successo al suo volto? Domanda legittima, se in generale si è abituati al volto sorridente e impeccabile dell’attore americano, che impeccabile non sembra più. Il chiacchiericcio sui social è partito dopo la partecipazione di Cruise a un evento sportivo a Los Angeles, ovvero la gara 2 della National League Division Series di baseball, partita contesa tra i Los Angeles Dodgers e i San Francisco Giants. L’attore si trovava lì insieme ai figli e non si è negato alle telecamere, così come alle foto con alcuni fan che gli hanno chiesto un selfie. Una cosa però ha sorpreso tutti: il volto dell’attore.

Anche Tom Cruise invecchia

Un volto che appare leggermente gonfio sugli zigomi, bolso, certamente non definito e impeccabile come siamo stati abituati a conoscere. Le interpretazioni sono diverse e si muovo sulle coordinate dell’aver messo su peso, ma anche degli effetti di qualche ritocchino di troppo che peserebbero oggi sul volto dell’attore. Un interrogativo che non avrà mai risposta, se non che un uomo, a 59 anni, possa non avere più il volto di un ragazzino. Cosa che al contrario scandalizza, sorprende, quasi indigna, che si tratti di una cosa naturale oppure l’effetto di un processo artificiale.

Cruise e la furia sul set di Mission: Impossible 7

Cruise, intanto, è reduce dalla complessa gestazione delle riprese di Mission: Impossibile 7, film che è stato di fatto intervallato dal Covid, con le riprese che si erano fermate una prima volta nel marzo 2020, in pieno inizio di emergenza, quando la troupe si trovava a Venezia. Le difficoltà non sono mancate nemmeno successivamente ed ha fatto notizia un audio in cui l’attore, che del film era anche produttore, rimproverava con forza la troupe per il mancato utilizzo delle mascherine sul lavoro. Nell’audio, Cruise rimproverava due persone di non avere rispettato le norme, mettendo a rischio la sicurezza non solo dell’intero cast e dello staff che lavora al film, ma la riuscita stessa delle riprese. “Siamo il gold standard”, dice Cruise furioso, “Grazie a noi a Hollywood sono tornati a fare film. Passo ogni giorno al telefono con ogni Studio, società di assicurazione e produttori che ci stanno prendendo ad esempio per tornare a fare film. Stiamo creando migliaia di posti di lavoro. Non voglio mai più vedere niente del genere! Se lo rifate, siete licenziati. Non accetto scuse”.

22 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage