Vaccini Covid, De Luca: “Terza dose al personale sanitario e agli ospiti Rsa assieme”

Coronavirus

28 Settembre 2021

Vincenzo De Luca ha annunciato che la terza dose sarà somministrata ad anziani e personale medico contemporaneamente. “Non abbiamo tempo da perdere”. E tuona: “Qua facciamo le vaccinazioni obbligatorie ai bambini fino a 3 e 5 anni, poi però i vecchi caproni di sessanta hanno paura di farsi il vaccino”.

0 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Coronavirus
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Via libera alla terza dose anche in Campania, ma si partirà da personale sanitario e ospiti delle Residenze Sanitarie Assistite contemporaneamente. Lo ha spiegato il presidente regionale Vincenzo De Luca, intervenuto oggi a Salerno per la campagna elettorale cittadina nella quale sostiene il candidato uscente Vincenzo Napoli. “Il personale sanitario deve vaccinarsi obbligatoriamente, perché gli ospedali devono essere sicuri”, ha spiegato De Luca, che poi ha aggiunto: “Inizieremo con la terza dose con loro, mettere in sicurezza gli ospedali è un obiettivo essenziale per dare tranquillità alle famiglie. Ma inizieremo anche”, ha spiegato, “con le residenze sanitarie assistite, con gli anziani. Faremo tutto contemporaneamente e non come dice il governo, che vorrebbe vaccinassimo prima gli ottantenni, i novantenni e i centenari”.

De Luca è stato categorico: “Non abbiamo tempo da perdere, abbiamo salvato una regione che ha avuto il più basso tasso di mortalità a livello nazionale. Abbiamo retto bene, i nostri ospedali hanno tenuto nonostante i dieci anni di commissariamento”, ha proseguito De Luca, “è stato un calvario perché non avevamo personale né risorse ma alla fine gli ospedali hanno retto. Ora però dobbiamo fare di più”. L’obiettivo, ha spiegato De Luca, è completare la campagna di vaccinazione “al di là delle bestialità che sono state raccontate e che l’hanno rallentata”. E proprio su questo punto, De Luca ha tuonato: “Parlano di difendere le libertà, ma libertà da cosa? Qua facciamo le vaccinazioni obbligatorie ai bambini fino a 3 e 5 anni, poi però i vecchi caproni di sessanta hanno paura di farsi il vaccino”.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage